≡ Menu

Il gioco sporco della Mogherini

mogherini-iran

Premesso che la Mogherini non mi è mai piaciuta sin da quando era stata nominata Ministro degli Esteri italiano, quindi potrei pure essere di parte nel criticare le sue scelte attuali riguardo la politica dell’Unione Europea in Medio Oriente. Ma lasciatemi per un attimo dare fiato alle trombe della critica cercando di non lasciarmi condizionare dall’antipatia che questa donnetta mi provoca. [click to continue…]

{ 1 comment }

Non tutto l’UNESCO vien per nuocere

unesco-pal-art-londei

Nelle scorse settimane abbiamo visto ben due assurde risoluzione dell’UNESCO che di fatto negano qualsiasi collegamento tra l’ebraismo e Gerusalemme, compresi i luoghi più sacri agli ebrei come il Monte del Tempio e il Muro del Pianto. [click to continue…]

{ 3 comments }

Quella incomprensibile idolatria per Putin

putin-ayatollah

Confesso che mi rimane difficile capire i motivi per i quali una buona fetta di italiani siano rimasti abbagliati dalla figura di Putin. Dalla estrema sinistra alla estrema destra passando per alcune forze cosiddette “moderate” il mito del Putin liberatore del mondo (a vario titolo e a seconda del quadro) imperversa nella rete e in alcuni giornali. [click to continue…]

{ 0 comments }
bibi-unesco

Quanto avvenuto ieri all’UNESCO con la risoluzione che stabilisce che non c’è nessuna connessione tra l’ebraismo e il Monte del Tempio (compreso il Muro del Pianto) è un precedente così grave che fa passare in secondo piano persino la palese comicità di tale decisione. Non è solo un insulto alla storia ma è una resa pressoché incondizionata all’Islam. [click to continue…]

{ 6 comments }
renzi-migranti

Non mi appassiona parlare di politica italiana. Troppi estremi ed estremisti e a me non piacciono né gli uni né gli altri. Guardo di sfuggita un comico più interessato a prendere il potere che a governare (non è la stessa cosa), un manipolo di vecchi politici (di destra e di sinistra) che non ne vuol sapere di andare a casa e liberarci della loro ingombrante presenza. Vedo avanzare movimenti autoritari e totalitari aiutati in questo da un governo che francamente su molti punti lascia parecchio a desiderare. La mia idea di politica è molto lontana da quella italiana. Ma la dura realtà che viviamo ci impone qualche riflessione e ho l’impressione che purtroppo a Roma di queste riflessioni non ne facciano. [click to continue…]

{ 0 comments }

Abu Mazen onori la vita non la morte

abu-mazen-funerali-peres

Per una volta mi trovo parzialmente in disaccordo con un articolo di Rights Reporter che ieri chiedeva di non sottovalutare il coraggio di Abu Mazen nell’andare al funerale di Shimon Peres. E’ vero, Abu Mazen con la sua decisione si è inimicato buona parte dei palestinesi e probabilmente in molti lo vedrebbero bene attaccato per il collo a una corda (cosa che per altro non necessitava della partecipazione a funerale di Peres), ma è altrettanto vero che solo fino a pochi giorni fa Abu Mazen non ha mancato di gettare fango su Israele e incitare i suoi alla violenza. [click to continue…]

{ 2 comments }
Real Time Web Analytics