Secondo Protocollo

Accordo Iran Corea del nord sul nucleare: e Obama continua a parlare

La Repubblica Islamica dell’Iran e la Corea del Nord hanno firmato ieri un accordo di “cooperazione scientifica e tecnologica” probabilmente volto a condividere la tecnologia nucleare. Lo hanno fatto a margine della riunione dei Paesi non allineati che si è svolta a Teheran in questi giorni.

Secondo quanto si apprende da media iraniani l’accordo sarebbe stato firmato dal dittatore iraniano, Mahmoud Ahmadinejad, e dal numero due nord coreano, Kim Yong Nam, con la benedizione del Grande Ayatollah Ali Khamenei.

Obbiettivo dell’accordo è un fitto scambio di informazioni e di tecnologia in diversi campi che spaziano da quello militare a quello nucleare. L’Ayatollah Ali Khamenei ha commentato l’accordo con poche ma significative parole: “la Repubblica Islamica dell’Iran e la Corea del Nord hanno comuni nemici e in particolare gli Stati Uniti e Israele, con questo accordo entrambi dovrebbero riuscire a resistere alle comuni minacce”.

Non sappiamo come abbia preso la notizia il Presidente americano, Barack Obama, ma ormai è più che palese che, sanzioni o meno, l’Iran andrà avanti nella sua corsa al nucleare e che, anzi, da quando le sanzioni si sono fatte più aspre Teheran ha notevolmente aumentato gli sforzi per arrivare alla bomba atomica prima possibile.  E’ chiaro che le sanzioni non funzionano come non funzionano le trattative diplomatiche. Teheran va fermato adesso. Ogni giorno che passa aumenta il rischio che si doti di armi nucleari . Qualcuno glielo dice a Obama?

Sarah F.