Blog Opinioni

Convertirsi al palestinesimo

Ieri sera in un’ora di conversazione su Skype mi sono fatto una cultura che, lo confesso, nei miei lunghi anni di ricerca e attivismo non mi ero mai fatto. Hanno cercato di convertirmi al palestinesimo, missione davvero ardua con un sionista impenitente come me, ma il coraggio va apprezzato in tutte le sue forme così voglio rendere omaggio a Giulia (nome probabilmente di fantasia) che con profonda e vibrante dedizione (come direbbe Napolitano) ha osato l’impossibile usando metodi non convenzionali per convertirmi alla causa palestinese.

A parte il coraggio di scrivermi in privato per chiedermi il mio contatto Skype dichiarando apertamente il suo scopo (quello di convertirmi al palestinesimo) devo dire che ho apprezzato le teorie esposte, parecchie davvero inedite (e io che credevo di averle sentite tutte).

Allora, veniamo agli argomenti usati dalla “dolcissima” Giulia per convertirmi al palestinesimo:

  1. Gesù Cristo era palestinese quindi io che, secondo lei, sono cristiano devo convertirmi al palestinesimo e non devo essere filo israeliano perché quei cattivoni lo hanno messo in croce.
  2. Quando gli ebrei sono fuggiti dall’Egitto chi pensate che li abbia aiutati? Ma naturalmente i palestinesi. Non si capisce quindi perché dovrei sostenere Israele il cui popolo è stato accolto dai palestinesi sulla loro terra e salvato dalle ire del faraone.
  3. I palestinesi (che lei probabilmente confonde con i filistei) hanno una lunga storia di lotte contro gli occupanti, più degli ebrei che invece si sono sempre fatti sottomettere da tutti.
  4. (questa è la più bella) come Gesù Cristo anche gli apostoli erano palestinesi e non hanno diffuso il cristianesimo ma il palestinesimo, solo che noi lo abbiamo capito male. Per fortuna che poi è arrivato Maometto e ha messo tutto in chiaro.

Ora, vi garantisco che personalmente ho provato moltissime droghe (sono figlio dei fiori) e quasi ogni tipo di alcool, ma uno sballo del genere non l’ho mai provato, quindi la mia prima reazione è stata quella chiedere alla dolcissima Giulia nome e indirizzo del suo pusher. Ho sperato per un momento che quel tipo di stupefacente fosse così “stupefacente” da riuscire a curare anche la mia sclerosi multipla. Poi mi sono reso conto che in natura non può esistere qualcosa del genere e che una allucinazione del genere può venire solo dal fanatismo e non dalle droghe o dall’alcool. Così ho provato a farla ragionare:

sul punto 1 le ho chiesto se non le fosse venuto il dubbio che il termine “cristianesimo” derivasse da qualcosa, come per esempio il nome di Gesù. Qui entra in vigore il punto 4. Noi non abbiamo capito un cazzo degli insegnamenti di Gesù Cristo e degli apostoli. C’è voluto Maometto per spiegarci come stavano le cose. E va beh…..andiamo avanti, le ho chiesto chi le avesse raccontato che gli ebrei fuggiti dall’Egitto fossero stati accolti dai palestinesi (qui forse siamo addirittura oltre la fantascienza), e lei mi risponde che è la storia a dircelo. Infatti la terra che hanno scoperto gli ebrei mica era deserta, era già abitata dai palestinesi. Ok, le dico, come mai nessun libro di storia parla dei palestinesi se non dopo il 1950 (approssimativamente)? Semplice, perché gli ebrei  si sono impossessati di tutto e le tracce del popolo palestinese si sono perse nel tempo. Cazzo, possibile che questi perfidi ebrei siano riusciti a cancellare tutte le prove storiche dei palestinesi? Vuoi vedere che anche ai tempi di Mosè esisteva il Mossad? Non parliamo poi della “lunga storia di lotte contro gli occupanti” che avrebbero i palestinesi. Io non sono mai stato un gran studioso ma francamente questo capitolo della storia mi è sfuggito.

A parte l’oretta buona passata a sbellicarmi dalle risate, la cosa deve spingerci a fare una riflessione: quanti sono gli esaltati paranoici come la dolcissima Giulia? No perché se sono pochi la cosa si può risolvere davvero con una risata, ma ho l’impressione che i fedeli al palestinesimo (che effettivamente è una fede) siano in parecchi e che nella maggioranza dei casi ragionino come la nostra dolcissima Giulia e allora forse sarebbe il caso di preoccuparsi e magari di avvisare la neuro.

2 Comments

Click here to post a comment
  • Della serie “nasciamo tutti musulmani”. Sa, signor Franco, che quasi quasi hanno ragione? Sono convinta che l’islam sia di derivazione diabolica, per cui l’affermazione “nasciamo tutti musulmani” ha un senso se crediamo che tutti nasciamo con il peccato originale. Quindi credere al demonio islamico equivale a nascere peccatori (peccato originale che si cancella con il Battesimo).

  • Ahahahahaha! Ma come fa a trovare certe persone? ?? Perche nin le ha chiesto se almeno aveva fatto le medie? ?? Mio figlio che va in 4º elementare sa più di storia che la “dolce Giulia”