Greta e Vanessa: le ho difese e me ne pento. Lasciamole tornare in Siria

Written by | Blog, Opinioni

greta-vanessaA suo tempo ho difeso con convinzione Greta e Vanessa, non tanto per difendere queste due stupide ragazzine quanto piuttosto per difendere il lavoro dei tanti cooperanti che operano onestamente in teatri di guerra mettendo spesso a repentaglio la propria vita. Non mi andava che tutti i cooperanti venissero equiparati a queste due sciocche.

Oggi leggo su Repubblica una intervista a Vanessa Marzullo dove la sciocchina annuncia che lei e Greta sono pronte a tornare in Siria e francamente non solo mi pento di averle a suo tempo difese, ma anche di averle equiparate a onesti e seri cooperanti. La cooperazione allo sviluppo non è una cosa che si possa fare con la leggerezza fatta da queste due sciocche, la cooperazione allo sviluppo è una cosa seria e non può essere fatta come la intendono due idiote che con il loro comportamento hanno reso ogni cooperante italiano in giro per il mondo un target per qualsiasi delinquente.

Ho sentito che qualcuno invoca il sequestro dei passaporti alle due nuove vispe terese. In parte sarei anche d’accordo, ma a pensarci bene sarei dell’idea di rimandarle in Siria, naturalmente dopo che avranno restituito i soldi spesi dai contribuenti italiani per la loro liberazione. Poi lasciamole tranquillamente li, perché questo si meritano.

Last modified: Dic 3, 2017

One Response to :
Greta e Vanessa: le ho difese e me ne pento. Lasciamole tornare in Siria

  1. Milano ha detto:

    Caro Londei , per una volta che aveva usato strumentalmente il politicamente corretto ( anche se a fin di bene), se ne è poi dovuto pentire.
    Ricordo di averle dato a suo tempo ” teoricamente ” ragione, ma in pratica comprendevo anche la posizione degli “intolleranti”.
    Ho sempre creduto infatti che queste due “sciocchine” fossero in realtà delle mele marce.
    Come mi regolo?
    E’ semplice.
    Se una donna occidentale simpatizza per il velo, dovrebbe farsi curare.
    Ma anche la cura sarebbe inutile.
    La libertà intesa in senso occidentale non è un valore universale e non si può imporre senza cadere in contraddizione.
    Peraltro esiste anche la libertà di sottomettersi, che comunque non mi sembra amore verso i bisognosi.

Comments are closed.