Gruppo di controllo per le violazioni dei Diritti Umani sui social network

Negli ultimi tempi, con il proliferare dei social network, si è assistito ad un sensibile aumento dei casi di violazione di Diritti Umani per mezzo proprio dei Social Network. L’ultimo eclatante caso è stato quello del gruppo aperto su Facebook che inneggiava all’eliminazione dei bambini down. Ma non è l’unico caso. Vi sono casi di gruppi dedicati all’odio razziale, all’odio personale e al vero e proprio stalking online contro persone specifiche.

I server che ospitano i maggiori social network sono basati all’etero ed è quindi molto difficile per un utente “normale” far chiudere le pagine o i gruppi che violano i fondamentali Diritti Umani o che incitano a commettere reati. Per questo motivo si è pensato di Istituire un gruppo ad hoc che accolga le denunce di abuso e che si adoperi per la denuncia e la chiusura di detti gruppi o pagine attraverso tutti i mezzi che la legge e il Diritto (Nazionale e Internazionale) mettono a disposizione.

Il gruppo riceverà le segnalazioni attraverso il form che trovate di seguito oppure attraverso la pagina dedicata alle denunce di abuso. Dopo aver verificato la veridicità della segnalazione e dopo aver verificato l’identità di chi ha inoltrato la segnalazioni, si attiverà immediatamente per identificare l’autore della violazione o dell’abuso e, attraverso i canali messi a disposizione dalle autorità, provvederà sia alla denuncia del fatto che a inoltrare richiesta di chiusura della pagina, del gruppo, del forum, ecc. ecc. al gestore della piattaforma.

Nel progetto sono compresi tutti i social network (Facebook, Twitter, Google Groups, You Tube, Flickr, Yahoo Group, ecc. ecc.), i forum di discussione, i siti internet e le violazioni dei Diritti Umani o gli abusi possono comprendere gruppi o pagine che incitano a commettere reati, diffamatorie, razziste, ecc. ecc. nonché la pubblicazione di immagini, di video o di quant’altro possa configurarsi come reato.

Il progetto viene finanziato esclusivamente da privati e quindi non beneficia di alcun contributo pubblico. Per sostenere questo progetto vai a questa pagina oppure fai una donazione attraverso carta di credito o conto Pay Pal usando l’apposito pulsante per le donazioni.

[donate]


Recently Published Stories

nazifascismo islamico

Vogliamo combattere il nazifascismo? Cominciamo dalla Fratellanza Musulmana

Vogliamo veramente parlare di nazifascismo contemporaneo e di come combatterlo anche attraverso la nuova legge Fiano? Bene, facciamolo, ma facciamolo seriamente partendo dal combattere la Fratellanza Musulmana

iran corea del nord

Iran e Corea del Nord: stesse minacce, reazioni diverse. Perché?

Come mai il mondo ignora completamente le gravissime minacce iraniane a Israele mentre per la Corea del Nord non si contano più le reazioni e le riunioni del Consiglio di Sicurezza dell’Onu?

Apologia del fascismo e il pericoloso DDL Fiano

Non mi piace il DDL Fiano, lo dico da antifascista convinto. Si presta a troppe interpretazioni e assomiglia tanto a un escamotage per silenziare il dissenso, fa cioè una cosa fascista che è proprio quello che dice di voler punire

11 settembre jihad globale

16 anni di Jihad globale e stiamo perdendo la guerra

A 16 anni dall’attacco alle torri gemelle ancora ci rifiutiamo di vedere la realtà e cioè che siamo in guerra con l’Islam, una guerra che noi ci rifiutiamo di combattere diventando facili prede della Jihad globale

nazifascismo italia

Nazifascismo in crescita in Italia. Le responsabilità della sinistra

Non sarebbe male per la sinistra fare un sano “mea culpa” sulla situazione che si è venuta a creare in Italia a causa di una politica stupida e arrogante

accoglienza

Accoglienza: come un atto di civiltà si trasforma in un autogoal per la stessa civiltà

Accogliere senza essere in grado di farlo non solo non è un atto di civiltà ma diventa un vero boomerang nel momento in cui le buone intenzioni non sono sufficienti a mantenere la pace sociale

Gruppo di controllo per le violazioni de…

by Franco Londei tempo di lettura: 1 min
0