Blog Medio Oriente

I piani del ISIS per conquistare l’Europa attraverso i migranti svelati dal Telegraph

Secondo una esclusiva del Telegrah i terroristi islamici del ISIS stanno progettando di conquistare la Libia per poi usarla come “porta di ingesso” per portare la guerra in Europa meridionale (in Italia).

In base a quanto appreso dal Telegraph gli jihadisti vorrebbero inondare la Libia di combattenti provenienti da Siria e Iraq per poi farli entrare come migranti in Italia da dove i combattenti organizzerebbero attentati. Il documento letto dal Telegraph è stato scritto da un “propagandista” dello Stato Islamico e diffuso in rete. Abu al-Arhim Libim, questo è il suo nome, ha descritto la Libia come un “immenso potenziale” per portare la guerra in Europa e fa notare come lo Stato nordafricano sia già inondato di armi provenienti dagli arsenali di Gheddafi e che quindi non c’è bisogno di far nulla, è tutto a portata di mano.

Libim fa notare che “gli Stati crociati del sud Europa sono a meno di 300 Km e quindi raggiungibili facilmente anche con una piccola imbarcazione”.

Secondo l’intelligence britannica il piano enunciato da Abu al-Arhim Libim è molto verosimile. Il rischio che con il massiccio arrivo di migranti sulle coste italiane ci sia una altrettanto massiccia introduzione di terroristi e combattenti è molto alto.