Blog Opinioni

L’intifada porno di Paolo Barnard

OK, parliamone, tanto non c’è nemmeno il rischio che gli faccia pubblicità gratuita visti i sette virgola cinque lettori del mio blog. Paolo Barnard ha pubblicato sul suo blog un selfie della sua faccia, pardon, del suo pene. Perché lo ha fatto? Lo spiega lui stesso con questo post (e se ci capite qualcosa fatemelo sapere).

Bene, vi confesso che effettivamente Barnard ha avuto una idea davvero geniale. A parte che ha riscosso subito il parere favorevole della scema del villaggio, il che è tutto un dire. Ma poi scusate, quale miglior modo di difendere i Diritti Umani contro l’aggressione dei poteri forti se non mostrando quel che si è realmente, insomma, di metterci la faccia.

Estremismo coraggioso, così chiama Barnard il suo gesto. E c’è da giurarci che presto vedremo altre facce, altri atti di “estremismo coraggioso” volti a rompere l’assedio dei poteri forti, volti a definire il confine tra “la devastazione del vero potere” e la “nuova restaurazione”.

E’ la nuova intifada basta sul “potere del fallo”, ma per favore evitateci la pena di farci vedere la “patata” della scema del villaggio. A tutto c’è un limite.