Blog Politica

L’ultima di De Magistris: Abu Mazen cittadino onorario di Napoli

napoli-abu-mazen-de-magistris

Il prossimo 27 aprile il Comune di Napoli, su iniziativa del sindaco, Luigi De Magistris, conferirà la cittadinanza onoraria ad Abu Mazen, presidente della Autorità Nazionale Palestinese. E’ un atto gravissimo di sottomissione ad un uomo che non solo è tra i più corrotti al mondo, non solo è uno strisciante (ma nemmeno tanto) negazionista, è uno dei principali responsabili dello stallo nei negoziati di pace in Medio Oriente.

Nella petizione lanciata da un gruppo di persone volta a raccogliere firme contro questa assurda iniziativa del Comune di Napoli (la trovate qui) si cita un discorso di Abu Mazen nel quale il losco personaggio sostiene che gli ebrei avrebbero “fatto lievitare deliberatamente il numero delle vittime della Shoah per trarne vantaggio”. In quella occasione Abu Mazen sostenne che «sembra che il movimento sionista sia interessato ad aumentare le stime dei morti a causa dell’Olocausto per averne un maggiore tornaconto. Questo li ha portati ad enfatizzare questa stima [sei milioni] per conquistare la solidarietà dell’opinione pubblica internazionale. Molti studenti hanno analizzato tale stima ed hanno raggiunto conclusioni sorprendenti, fissando il numero di vittime a poche centinaia di migliaia». E’ un atteggiamento più subdolo di quello apertamente negazionista.

Secondo il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, Abu Mazen si è reso invece autore di «una meritoria azione istituzionale tesa a garantire il diritto all’autodeterminazione del suo popolo per la costituzione dello Stato palestinese». Andrebbe ricordato a De Magistris che Abu Mazen oltre ad aver osannato assassini di bambini si è reso colpevole di aver fatto svanire nel nulla diversi miliardi di dollari destinati allo sviluppo della cosiddetta “Palestina” (qui un link esauriente) e che mentre quando parla in inglese si sforza di essere diplomatico (il più delle volte non riuscendovi), quando invece parla e scrive in arabo incita al massacro degli ebrei e alla distruzione di Israele. Insomma, stiamo parlando della peggiore immondizia che c’è in Medio Oriente.

E siccome di immondizia Napoli ne ha già vista tanta (e ne vede ancora, checché ne dica De Magistris) non si vede il motivo per cui si debba accollare anche l’immondizia araba.

A De Magistris non bastava patrocinare con i soldi dei napoletani onesti quella grande buffonata che è la Freedom Flotilla finanziando di fatto un gruppo aberrante di negazionisti e antisemiti denominato Free Gaza Movement (leggete qui per rendervi conto di chi siano questi spregevoli personaggi), ora vuole dare anche la cittadinanza onoraria di Napoli ad Abu Mazen.

Non possiamo permetterlo, per questo invito tutti (e soprattutto i napoletani) a firmare questa petizione e fermare così questa assurdità che sporca ulteriormente quella bellissima città che è Napoli.

Ti può interessare anche: Abu Mazen: scarpe italiane da 25.500$. Palestinesi furiosi

1 Comment

Click here to post a comment
  • Dopo il Nobel per la Pace ad Arafat…Tutto e’ possibile! Mi dispiace per la Monnezza…Non meritava tanto! Le cozze insorgono! Male che vada…Ci sara’ un’evoluzione nei botti di capodanno…Quello e’ uno che insegna! – Saluti