Massacro di cristiani: silenzio dal cosiddetto “Islam moderato”. Chi tace acconsente?

Sdegno in tutto il mondo cristiano per l’ennesimo massacro di fedeli cristiani avvenuto la notte di capodanno in Egitto. Nessun segno invece dal cosiddetto “mondo islamico moderato”. Silenzio sui siti ufficiali, silenzio sui forum islamisti italiani, addirittura plauso su quelli quadisti. Una volta si diceva che “chi tace acconsente”.

Ieri abbiamo passato in rassegna i siti ufficiali dell’Islam in Italia, i forum di discussione e i blog. Non abbiamo trovato una sola parola di condanna sull’ennesimo atto persecutorio ai danni di fedeli cristiani avvenuto in Egitto. Già in passato il silenzio su fatti avvenuti da altre parti (Iraq, Nigeria, Pakistan e ancora Egitto) aveva sollevato in noi molti dubbi sul “moderatismo” di certe organizzazioni islamiche. Oggi ne abbiamo una conferma piena.

In compenso abbiamo trovato decine e decine di discussioni in alcuni forum vicini ad Al Qaeda (ma non solo) dove si osannano gli attentatori, dove si grida all’atto eroico contro gli infedeli e dove si chiede di continuare la guerra santa contro ebrei e cristiani. Per carità, non ci aspettavamo niente di diverso da questi personaggi (dei quali molti scrivono dall’Italia per loro stessa ammissione) ma qualche parola di condanna da quelli che si definiscono “moderati” ce l’aspettavamo. Invece un silenzio di tomba è sceso sull’argomento.

Noi crediamo che i cosiddetti “islamici moderati” (ammesso che ci siano) sappiano esattamente cosa stia avvenendo nel mondo, che sappiano che è in corso un conflitto su base religiosa e che anche in Europa si stia lavorando a qualcosa del genere. Lo dimostrano purtroppo molti fatti recentemente accaduti proprio in Europa, atti di estremismo e di prepotenza religiosa che non ci fanno presagire nulla di buono.

Saremmo lieti di essere smentiti su questa nostra preoccupazione anche se pensiamo che, come in passato, nessuno smentirà niente, sempre per quel vecchio detto secondo il quale “chi tace acconsente”.

Secondo Protocollo

Recently Published Stories

Quando i “giornalisti” vogliono fare Oriana Fallaci

Oriana Fallaci era una professionista, non diffondeva odio generalizzato a differenza di quello che stanno facendo alcuni giornalisti che si definiscono “suoi eredi”

Medio Oriente: gli errori di Obama, la follia di Trump

Quello che sta avvenendo in Medio Oriente nelle ultime settimane è qualcosa di molto serio, complesso e pericoloso, qualcosa che non avrebbe bisogno dell’afasia di Trump che sta consegnando la regione nelle mani di Putin

Tal Flicker

Vietare le manifestazioni sportive nei paesi arabi

Quanto successo all’atleta israeliano negli Emirati Arabi Uniti è qualcosa di gravissimo, come gravissimo è il silenzio delle “democrazie” occidentali di fronte a questo affronto allo sport oltre che a una intera nazione

Trump, l’uomo che ci sta “twittando” verso l’ignoto

Bisogna uscire dalla logica che “siccome Obama è stato un pessimo presidente quello che fa Trump va tutto bene” perché non è affatto così. Trump rischia di essere peggio di Obama

corruzione in italia

Ma siamo sicuri che il problema è l’immigrazione e non mafia, corruzione e ingiustizia sociale?

Per stare dietro al pur serio problema rappresentato dalla immigrazione clandestina di massa rischiamo di perdere di vista i veri problemi del Paese, cioè mafia, corruzione e ingiustizia sociale

mogherini

Il Diritto secondo la Mogherini

Mogherini docet: «il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha molti poteri, ma non quello

Massacro di cristiani: silenzio dal cosi…

by Franco Londei tempo di lettura: 1 min
32