Sdegno in tutto il mondo cristiano per l’ennesimo massacro di fedeli cristiani avvenuto la notte di capodanno in Egitto. Nessun segno invece dal cosiddetto “mondo islamico moderato”. Silenzio sui siti ufficiali, silenzio sui forum islamisti italiani, addirittura plauso su quelli quadisti. Una volta si diceva che “chi tace acconsente”.

Ieri abbiamo passato in rassegna i siti ufficiali dell’Islam in Italia, i forum di discussione e i blog. Non abbiamo trovato una sola parola di condanna sull’ennesimo atto persecutorio ai danni di fedeli cristiani avvenuto in Egitto. Già in passato il silenzio su fatti avvenuti da altre parti (Iraq, Nigeria, Pakistan e ancora Egitto) aveva sollevato in noi molti dubbi sul “moderatismo” di certe organizzazioni islamiche. Oggi ne abbiamo una conferma piena.

In compenso abbiamo trovato decine e decine di discussioni in alcuni forum vicini ad Al Qaeda (ma non solo) dove si osannano gli attentatori, dove si grida all’atto eroico contro gli infedeli e dove si chiede di continuare la guerra santa contro ebrei e cristiani. Per carità, non ci aspettavamo niente di diverso da questi personaggi (dei quali molti scrivono dall’Italia per loro stessa ammissione) ma qualche parola di condanna da quelli che si definiscono “moderati” ce l’aspettavamo. Invece un silenzio di tomba è sceso sull’argomento.

Noi crediamo che i cosiddetti “islamici moderati” (ammesso che ci siano) sappiano esattamente cosa stia avvenendo nel mondo, che sappiano che è in corso un conflitto su base religiosa e che anche in Europa si stia lavorando a qualcosa del genere. Lo dimostrano purtroppo molti fatti recentemente accaduti proprio in Europa, atti di estremismo e di prepotenza religiosa che non ci fanno presagire nulla di buono.

Saremmo lieti di essere smentiti su questa nostra preoccupazione anche se pensiamo che, come in passato, nessuno smentirà niente, sempre per quel vecchio detto secondo il quale “chi tace acconsente”.

Secondo Protocollo

32 Comments

  1. concordo totalmente con l’articolo. Non una sola parola è stata spesa dal cosiddetto Islam moderato. Forse per loro è una cosa normale. Tuttavia anche la reazione occidentale (a livello politico) mi è parsa molto lieve. Continuano a massacrarci e a mandarci via da terre nostre senza che nessuno osi alzare uan voce contro l’Islam. E’ ora di finirla

  2. Marcella

    sono tutti d’accordo. Nessuno di loro criticherà mai un “fratello” per aver ammazzato un infedele. E’ nel loro DNA. D’altra parte lo ammettono pure: l’Islam dovrà dominare il mondo

  3. @Carla. Il problema è che quando esplodono le bombe nessuno può essere sicuro di chi le ha messe. Ad esempio se uno vole far crescere la tensione tra cristiani e musulmani o tra sciiti e sunniti, non deve fare altro che far esplodere una bomba. Ti ricordo che la cosi detta strategia della tensione è nata o meglio è stata applicata inizialmente in Italia durante gli anni di piombo. L’unico modo per combattere questi atti vigliacchi è quello di non farci influenzare emotivamente. Le bombe possono uccidere qualche decina di persone, ma lo scopo di chi fa esplodere questi ordigni è influenzare il pensiero di centinaia di migliaia di persone. Non trasformiamo questi eventi in guerre di religioni o di culture. Oltretutto io non sono uno di quelli che credono che le torri gemelle siano state abbattute da quattro montanari, come non credo che i capitali della mafia siano gestiti tramite dei pizzini da gente ignorante. Agli autori dell’articolo vorrei far notare che anche dopo gli attentati contro gli scienziati iraniani, nessuno ha espresso sdegno. Comunque condoglianze per le famiglie delle vittime.

  4. deborah

    infatti le torri gemelle le hanno buttate giù fior fiore di laureati. Max, lascia perdere con le tue ridicole storie e giustificazioni. L’Islam è un bel po’ ce è in guerra con noi solo che noi non lo sappiamo o, peggio, facciamo finta di non saperlo. Non si tratta di iniziare una guerra di religione, per loro non è mai terminata solo che la fanno in maniera più intelligente.
    Gli scenziati iraniani non hanno avuto le condoglianze? Che peccato… eccoperché mi veniva da piangere e non capivo il perché
    Sai che ti dico: dovresti farlo un giretto dalle parti di Teheran. Ti farebbe proprio bene

  5. @Deborh. Perché a Teheran cosa potrei vedere, oltre che un popolo fiero ma pacifico che vuole soltanto il progresso tecnologico, compreso il nucleare per uso civile. In Iran si fa ricerca in svariati campi, compreso quello medico. I fondamentalisti sono quelli che vogliono far regredire il Medio Oriente, quelli che vorrebbero far tornare l’Iran al periodo della pietra proprio tramite le bombe.
    Se vai a vedere i filmati dell’11/9 potrai capire tu stessa che il WTC7 è stato demolito attraverso la tecnica dell’implosione controllata. Per non parlare poi dell’attentato di Oklahoma City, dove i sismografi avevano registrato delle esplosioni simultanee, come se la struttura fosse stata minata con dei detonatori microritardati.

  6. Noemi Cabitza

    Max, nel tuo delirio pro-mullah continui ad andare fuori tema rispetto all’articolo. E’ l’ultimo avvertimento che ti do.
    Detto questo (e facciou una piccola eccezzione anche io) che il popolo iraniano sia un gran popolo nessuno lo mette in dubbio, peccato che ci siano degli assassini a governarlo, gente che non esista a massacrare i propri giovani che chiedono giustizia e Diritti.
    Chiuso qui il fuori tema. Se avete qualcosa da commentare in merito all’articolo e al suo contenuto fatelo pure, altrimenti evitate di costringermi a cancellare i commenti. E’ una cosa che odio. Per chi vuole aprire discussioni sui più svariati temi c’è il forum dove c’è anche una zona libera da registrazione

  7. @Noemi. Capisco che non vuoi che andiamo fuori tema, ma tu converrai che i problemi di cui parliamo sono complessi, comunque mi scuso per il fuori tema. Detto questo vorrei comunque invitarti a richiamare quelle persone che inneggiano all’islamofobia, al razzismo nei confronti degli arabi-semiti e alle guerre di religione. Io non sono musulmano, però ho letto il sacro Corano, sul quale c’è scritto che sarà Allah a giudicare gli infedeli (non credenti) e non gli uomini. Il sacro Corano proibisce la violenza sugli innocenti e quindi l’uso di armi di distruzione di massa, poiché per gli islamici è vietato avvelenare l’acqua dei nemici. Grazie per la collaborazione.

  8. Alessandra

    evidentemente il corano che hai letto tu non è lo stesso che legge Bin Laden e tutti quelli come lui che inneggiano alla guerra santa. Lea rmi di distruzione di massa gli arabi, quando le hanno avute, le hanno usate senza ritegno. Pensa alla guerra tra Iran e Iraq. pensa all’uso di gas nervini sui kurdi. Prova a dare a un come Ahmadinejad una bomba atomica (o a Bin Laden) e poi vedi se la usano. Sveglia bambino che tra un po’ te li ritrovi attaccati alle chiappe i tuo islamici. Magari a te fa pure piacere ma a me no di certo. Sono per questo islamofobica? Forse. E allora? Mi fanno paura e non mi fido di loro. E quindi? Mi vuoi mandare una fatwa? Fai pure. Tanto se non li fermiamo questi ci sterminano tutti.

  9. Noemi Cabitza

    Persone che inneggiano alla islamofobia? Io ho visto persone giustamente preoccupate. Il Corano vieta la violenza sugli innocenti? Vallo a dire a tutti gli innocenti uccisi dai kamikaze, alle donne fustigate in Afghanistan, alle bambine uccise solo perché volevano studiare. Vallo a dire a quei morti ammazzati nella notte di S.Silvestro. Oppure anche in questo caso è tutto un complotto dell’occidente o magari dei sionisti? Non insultare l’intelligenza di chi legge

  10. @Alessandra. Saddam non era musulmano, era laico come voi occidentali sionisti e filo sionisti, mentre il suo ministro Tareq Aziz è cristiano. Informati. Le armi di distruzione di massa erano state fornite a Saddam dall’occidente sionista per poter riconquistare l’Iran, perso dall’occidente a seguito della rivoluzione islamica dell’79. Osama Bin Laden era e molto probabilmente è ancora della CIA. l’ISI, il servizio segreto pachistano, era stato sovvenzionato dall’occidente in funzione antisovietica. L’attuale presidente afgano Hamid Karzai ha lavorato per un importate compagnia petrolifera americana. Ahmadinejad è una brava persona e sicuramente è molto più civile ed umano dei politici israeliani, solo che questi ultimi hanno l’America sionista e i media sionisti che li difendono.

    @Noemi. Ti invito a cercare su internet le informazioni relative alla visita in Israele del razzista Geert Wilders, invitato nello stato ebraico dal ministro Avigdor Lieberman. Geert Wilders, durante la visita, ha detto che Israele dovrebbe annettersi la Cisgiordania e trasferire i palestinesi in Giordania.
    Immagino che di questo cara Noemi non sei preoccupata.

  11. Max – a me piace intavolare dibattiti, anche molto accesi, con persone competenti che raccontano i fatti o che vedono le cose in maniera diversa da me o dagli altri, a condizione però che non si inventino le cose di sana pianta allo scopo di fare propaganda per l’uno o per l’altro (nel tuo caso è più che evidente l’odio anti-israeliano). Per questo ci sono altri siti internet a tua completa disposizione, basta andare su IRIN e troverai gente che ragiona come te, cioè che distorce la verità al solo scopo di fare controinformazione anti-israeliana e antisemita, magari mascherata dalla vecchia scusa dell’antisionismo sul genere “io non sono anti-israeliano sono anti-sionista, oppure ho tanti amici ebrei quindi…… ecc. ecc.” dimenticando però che alla fine anti-sionismo e antiebraismo o antisemitismo sono la stessa cosa.
    Detto questo, dire – come fai tu – che Saddam non era musulmano è una mezza verità. Certo il suo era un governo laico ma quando si trattava di tirare fuori il peggio dagli iracheni Saddam non ha esitato a tirare fuori l’islamismo più estremista. I gas nervini di Saddam (più che altro Sarim e Tabum) erano di provenienza russa come il 100% delle armi convenzionali (Missili Scud, carri armati T-34 e superiori, fucili mitragliatori Kalashnikov ecc. ecc.), quindi non so dove tu abbia preso la notizia che erano gli americani e i sionisti a dare le armi a Saddam. Oltretutto ti ricordo che oltre ad aver bombardato il sito nucleare di Osirak, ai tempi di Saddam l’Iraq era uno dei maggiori nemici di Israele (ricordi gli Scud lanciati durante la prima guerra del Golfo?) tanto che i servizi di Israele e Iran hanno più volte lavorato insieme contro Saddam.
    Detto questo, ti invito a non postare stupidaggini o informazioni false, complottiste, pubblicitarie pro Iran, antisemite o altro su questo sito. Ce ne sono tanti di siti internet a tua disposizione per questo e per fare propaganda. Se invece vuoi intavolare una discussione costruttiva e seria anche contraria o critica alle nostre posizioni (i commenti servono a questo) sei il benvenuto.

  12. @Franco. Saddam era ateo, se poi usava l’islam per incitare le folle questo è un altro discorso e comunque questo non faceva di lui un musulmano. Anche qui in Italia ci sono dei mafiosi che la domenica vanno a messa, ma o non credo che siano dei veri cristiani. Io non racconto cose inventate. Saddam aveva armi russe come i missli scud, ma tu sai benissimo che in origine quei missili non avrebbero potuto raggiungere Israele. Gli scud di Saddam erano stati modificati da tecnici occidentali. In origine quei missili trasportavano una tonnellata di esplosivo, quelli caduti su Israele trasportavano 150 kg di esplosivo, cioè lo stesso quantitativo usato nelle autobombe dell’IRA. Anche i sistemi di guida erano stati modificati per aumentarne la precisione. La centrale nucleare di Osirak era stata costruita dai francesi e non dai russi.

    Su questo sito trovi l’elenco censurato delle ditte occidentali che hanno avuto rapporti con quel macellaio di Saddam:

    kelebekler.com/caimani/44.htm

  13. scusate, ma per quanto ancora dobbiamo sopportare questa gente che viene qui con la sola intenzione di provocare? A raccontare balle colossali e a fare propaganda antisemita?

  14. @Marco. Io non racconto balle colossali e non facio propaganda antisemita. Visto che dici che racconto balle, allora ti invito a leggere i libri di Carlo Bertani:

  15. @Franco. Su wikipedia, nella pagina sulla <>, i sottomarini tedeschi regalati dalla Germania a Israele c’è scritto quello che ti avevo detto. Non voglio andare di nuovo fuori tema, ma se sono accusato a torto di inventarmi le cose che dico, penso di avere il diritto di replicare.

    Storia

    Già negli anni cinquanta il governo federale tedesco aveva approvato la fornitura di tecnologia militare allo stato di Israele, nonostante la fornitura di armi fosse sconsigliata a paesi non membri della NATO che si trovassero in situazioni di conflitto. Causa di questa eccezione fu la responsabilità della Germania Nazista nel olocausto. Tuttavia difficoltà di natura economica e politica fecero accumulare notevoli ritardi alle forniture di sottomarini per il corpo navale israeliano e le prime unità della Classe Gal poterono essere fornite solo nel corso degli anni settanta. Quando allo scoppiare della Guerra del Golfo anche alcune città israeliane vennero bombardate da missili SCUD iracheni e divenne di dominio pubblico la notizia che questi missili furono modificati anche grazie all’assistenza tecnica fornita da ditte tedesche, il governo federale tedesco si trovò in una situazione di profondo imbarazzo. A ciò si aggiunse che nel corso degli anni novanta la Russia aveva fornito all’Iran tre unità della Classe Kilo. Per bilanciare le forze presenti nello scacchiere del medio oriente e per rinvigorire le buone relazioni tra Israele e Germania, il governo federale approvò la fornitura di tre unità di sottomarini di una nuova classe, che avrebbero sostituito i battelli della classe Gal. Queste unità furono sviluppate e costruite in Germania e consegnate al governo israeliano a partire dal 1999.

  16. Max, ti rispondo solo perché mi chiami in causa quindi per educazione perché uno che dice che Ahmadinejad è una brava persona non meriterebbe niente (purtroppo quel commento l’ho letto solo ora).
    OK, i tedeschi hanno modificato gli SCUD russi di Saddam e hanno regalato qualche sottomarino a Israele. E allora? Cosa c’entra tutto questo con gli islamici e la caccia ai cristiani? Sappiamo che Saddam non uccideva cristiani e che riusciva (bontà sua) a tenere sottomessi gli islamici (per lo più sciiti legati all’Iran) con mezzi non sempre ordotossi. E quindi? Abbiamo saputo, sempre grazie alle tue sconvolgenti rivelazioni, che il buon Bin Laden è un agente della CIA (cazzo ecco perché non lo prendono) e che il Pakistan altro non è che un protettorato USA, che Ahmadnejad è una brava persona, certo, ogni tanto ammazza un po’ di gente, organizza una guerra qua e la, ma è sempre meglio dei leader israeliani che hanno il brutto vizio di difendersi (dovrebbero, secondo il tuo pensiero, farsi sterminare dai tuoi amici islamici). In pochi commenti abbiamo appreso tutto questo da te. Ma come siamo fortunati.

  17. @Franco. L’Iran non è in guerra, quali guerre organizzerebbe Ahmadnejad ? L’occidente organizza guerre, non certo l’Iran. Chi usa l’uranio impoverito, l’Iran o l’occidente ? Chi ha causato la morte di migliaia di irakeni con il falso pretesto delle armi di distruzione di massa ? Chi ha invaso l’Afghanistan?
    Voi occidentali, io sono italiano ma non mi riconosco nell’occidente sionista, volete salvare Sakineh, ma quante Sakineh sono morte sotto le bombe americane ? Questa non è onestà intellettuale.

  18. Carlotta

    anche io voglio contribuire come Max a diffondere la verità conrivelazioni shoccanti:
    1) paperoga è un agente del Mossad in incognito
    2) paperino ha fatto uccidere qui, quo e qua quando ha saputo che si stavano convertendo all’islam e che pretendevano che paperina indossasse il burqa
    3) zio paperone è il vero finanziatore di Bin laden che però, essendo un agente della CIA, incassa tutto in nero. Indaga la finanza di paperopoli
    4) l’Iran non vuole costruire una bomba atomica ma vuole usare l’energia atomica per usi civili. A fininziare il progetto benefico la coppia della CIA Bin Laden/ al-Zawahiri (anche lui notoriamente agente della CIA)
    5) un comunicato di al quaeda ha chiesto scusa per le vittime cristiane di Alessandria d’Egitto: “volevamo solo festeggiare la fine d’anno imitando Napoli” hanno detto i quadisti pentiti all’Ansa

    continuo?……..

  19. Infatti hai ragioni Max, l’Iran ha imparato molto bene dall’occidente a far combattere le sue guerre agli altri:
    in Libano le fanno combattere a Hezbollah naturalmente non facendogli mancare niente (leggi l’articolo di Sharon di oggi)
    a Gaza la fanno combattere ad Hamas
    in Afghanistan addestrano all’uso degli IED i talebani. LEGGITI QUESTO
    http://www.watchinternational.org/index.php?option=com_content&view=article&id=270:2010-07-29-06-28-47&catid=3:notizie&Itemid=6
    E QUESTO
    http://www.watchinternational.org/index.php?option=com_content&view=article&id=290:2010-09-17-06-52-58&catid=1:medio-oriente&Itemid=5
    In Yemen la fanno combattere ai ribelli sciiti
    In Iraq ad al Sadr e alle sue milizie sciite
    Mica scemi

  20. Tralasciando Hamas che per Israele è un problema più politico che militare, i veri problemi d’Israele provengono da Hezbollah, poiché i combattenti libanesi sono gli unici nella regione che possono competere con gli israeliani, i quali per preparazione sono un elite a livello mondiale. Hezbollah è aiutato dagli iraniani ma soprattutto dai siriani, poiché rappresentano la prima linea di difesa da una possibile invasione israeliana attraverso la valle della Beqa. Ultimamente ho letto che ora sono dotati di missili SCUD modello D. Se durante la guerra dei 33 giorni gli Hezbollah fosse stati sconfitti, ci sarebbe stata prima l’invasione della Siria e poi dell’Iran. Gli Israeliani si sono resi conto che invadere la Siria e soprattutto l’Iran è un impresa suicida.
    Per quanto riguarda il discorso delle IDE, ti vorrei far notare che trattasi di bombe artigianali, di esplosivo e detonatori improvvisati. Queste cose sono
    il pane dei guerriglieri e chiunque ha studiato un po di storia militare sa che le trappole e le bombe antiuomo sciocco sono sempre esistite. Le usava Giovanni Pesce durante la guerra partigiana, il quale preparava i detonatori chimici con i preservativi. Le usava il Che Guevara che usava miscele di zucchero da cucina e un altro componente che preferisco non riportare.
    Le usavano i vietcong, che le preparavano con canne di bambù, i vietcong preparavano le bustine di THE, cioè dei sacchetti pieni di esplosivo primario ricavato dalle bombe americane inesplose. Le IDE le preparavano quelli dell’IRA e dell’ETA. Se i talebani sono cosi ignoranti da doversi far spiegare come costruire le IDE dagli iraniani, allora non capisco come hanno potuto causare il crollo delle torri gemelle. Le IDE in America le preparano i liceali con delle basi di chimica e di elettrotecnica, per molti ragazzi sono una sorta di tradizione, su youtube ci sono tantissimi video di ragazzi Americani, ci sono siti e letteratura sull’argomento. E io dovrei credere che i talebani hanno causato 11/9 ????

  21. le IED che fanno saltare i Lince non sono ordigni improvvisati come direbbe il nome (improvised explosive device) o come tu ci vuoi far credere, ma sono ordigni potentissmi che usano esplosivo militare. Quegli ordigni devono essere preparati e manneggiati con cura. Nei prossimi giorni (non so onestamente quando) pubblicheremo alcuni video che non si possono trovare su YOUTUBE che dimostrano sia come vengono preparati che come i talebani li fanno esplodere al momento giusto. Li avrai tutto il materiale per poter commentare a tuo piacimento. In merito a quello che credi tu sull’11 settembre onestamente non me può fregà di meno, ho passato l’età in cui mi mettevo a discutere sterilmente con squadriglie di complottisti inutili e dalle idee bizzarre.

  22. Riccardo

    Come sempre tutti a dare addosso a chi sa qualcosa di VERO.
    E gli altri tutti a bersi quello che ci raccontano la TV e la stampa occidentale
    Vi invito a leggervi qualche libro, primo di tutti “Rivelazioni non autorizzate”, magari aprite un po’ gli occhi su Saddam, su Bin Laden, sul medio oriente, ecc. ecc.
    Finiamola di litigare tra di noi per le “guerre di religione”
    Siete al corrente che Bush ha dichiarato che la guerra in Iraq gliel’ha ordinata Dio?
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2005/10_Ottobre/07/bush.shtml

    Le guerre non hanno nulla a che vedere con le religioni
    Servono solo per fare gli interessi dei soliti potenti, che sono gli stessi da secoli
    (banche, industrie belliche, petrolieri)

    Svegliatevi, che ormai sarebbe ora…

  23. @Franco. Le bombe che fanno saltare i lince sono cariche cave, i primi ad usarle in guerra sono stati i tedeschi durante la seconda guerra mondiale, mentre il principio fisico era stato scoperto per caso da dei russi che si divertivano a sparare alle bottiglie di Champagne a fondo cavo. Ci sono artificieri che preparano le cariche cave con le bottiglie di vetro tagliate a metà e riempite di plastico, qualche zeppetto di legno e un po di nastro isolante. Quelle usate per forare la corazza dei lince sono molto più grandi, ma il principio fisico è lo stesso. Poi ci sono anche le cariche cave allungate, usate per tagliare i metalli. Caro Franco, io non sono stato addestrato dai pasdaran come potresti erroneamente immaginare, semplicemente studio, mi documento e soprattutto non leggo la repubblica o altri giornali simili e non ascolto il TG di Fede. Il computer potresti iniziare ad usarlo per informarti.

  24. @Riccardo. Grazie! Per fortuna c’è ancora qualcuno che usa il proprio cervello.

  25. certo come no, d’altra parte siamo nel periodo buono per credere alla befana, possiamo pure credere che le IED che fanno saltare i lince altro non sono che un rudimento potenziato.
    Caro Max, io non leggo Repubblica e tantomeno guardo i TG di Fede, in compenso leggo molti rapporti che non vengono pubblicati sui giornali e non certo scritti da giornalisti o da navigatori di internet, leggo i forum islamici. mi sono pure registrato in un paio molto vicini alle idee di Al Qaeda. A me i nemici piace conoscerli bene. E’ per questo che non mi piace il pressapochismo, quelle persone che prendono per buone alcune fonti a prescindere o che leggono solo alcuni libri e li scambiano per il sacro Graal, o che giudicano persone che non conoscono solo per l’idea che si sono fatte di loro da un paio di articoli. Internet è bellissimo e, sono d’accordo con te, è la migliore fonte di informazione proprio perché è un mare sterminato di notizie, però poi occorre staccarsi dal mondo virtuale e andare a vedere cosa succede in quello reale dove spesso quelle certezze che ci eramo fatti navigando su internet vengono ribaltate dai fatti reali.

  26. I principi fisici che regolano le cariche cave non tengono conto se l’ordigno è stato fabbricato dai talebani o dagli iraniani. Hai presente una lampadina che emana luce in tutte le direzioni ? Hai presente, invece, un faro di un automobile che concentra la luce difronte alla strada percorsa dall’automobile ? Una saponetta di tritolo è come una lampadina, quando esplode i gas vengono sprigionati in tutte le direzioni, mentre una carica cava è come un faro che concentra il dardo di gas ad alta pressione e temperatura nella direzione del manufatto che si vuole forare. I gas vengono usati come un potente ariete e una volta che sono penetrati all’interno dell’lince, uccidono gli occupanti per shock termico, poiché stiamo parlando di gas con una temperatura di qualche migliaio di gradi. C’è un solo metodo per impedire la distruzione dei lince e cioè il ritiro immediato delle truppe d’occupazione e le scuse sincere alla martoriata popolazione afghana. Se vuoi smentirmi argomenta senza citare la befana. Per quanto riguarda i rapporti che leggi, se sono come quelli di wikileaks posso immaginare le genuinità. Julian Assange fa parte del sistema, altrimenti l’avrebbero già ammazzato, pensa che c’è gente che è stata uccisa per molto meno. E poi lascia perdere i forum legati ad Al Qaeda, se sono legati ad Al Qaeda allora sono legati alla CIA. In ultima analisi vorrei che tu riflettessi sui capi sionisti. Pensi veramente che perché sei ebreo, per loro non sei una pedina da usare. Se è vero che i sionisti erano alleati dei nazisti, se io fossi stato ebreo avrei cominciato a pormi delle domane.

  27. ecco il pressapochismo di cui parlavo e che mi manda in bestia.
    1° non sono ebreo
    2° il vaneggiamento che Al Qaeda sia una ramificazione della CIA dimostra esattamente che quanto da me affermato nel commento precedente corrisponde a verità. Non mi interessa parlare con allucinati complottisti
    3° non ti permetto, su questo sito, di vaneggiare di ipotetiche alleanze tra nazisti ed ebrei. Vallo a fare da un’altra parte. Sei milioni di morti non sono qualcosa su cui scherzare o su cui inventare storie negazioniste. Ti aspetano a Teheran. Qui non c’è posto per te o per quelli come te.
    Non è chiaramente possibile intavolare alcun colloqui serio con persone come te
    Passo e chiudo

  28. Marcella

    io sono assolutamente contraria a che si faccia una legge che punisca il negazionismo, ma quando leggo cose come quelle scritte da questo Max mi viene voglia di cambiare idea

  29. Massimiliano

    @Franco. Io mi riferisco al libro: Asse roma-Berlino-Tel Aviv. Non ho ancora letto il libro ma ho ascoltato l’intervista dell’autore. Io non voglio offendere nessuno, credimi. Penso che far luce su certi aspetti è una forma di rispetto proprio per le sfortunate vittime dell’olocausto.

    @Marcella. Tu sei favorevole alle leggi incostituzionali che proibiscano di analizzare la storia
    e portare alla luce scomode verità come il fatto che la marina militare israeliana è nata
    in italia durante il fascismo. L’Iran è un paese molto più libero di questo occidente decadente.
    Tu Marcella leggi il libro: DemoNOcrazia !

  30. Massimiliano

    Comunque se non volete parlare con me, non serve censurarmi e costringermi a cambiare nick. Basta diro. Addio. Torno su IRIB che è molto più libero e non fanno censure.

  31. Riccardo

    Max, lascia perdere, non vale la pena
    Chi parla di complottisti è perchè non ha mai letto nulla di interessante

    Si renderanno conto quando sarà tardi
    Molti di quelli che mi davano del complottista anni fa stanno passando dalla mia parte

    “Nel tempo dell’inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario” – George Orwell

    “Puoi prendere in giro qualcuno per sempre, puoi prendere in giro tutti per un giorno, non puoi prendere in giro tutti per sempre”

    “Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo” – Mahatma Gandhi
    (Se a voi sta bene così, tenetevelo, grazie)