Negazionismo, antisemitismo e i leoni da tastiera

E’ innegabile che antisemitismo e negazionismo con l’avvento di internet abbiano avuto una vera e propria esplosione, questo soprattutto grazie a quello che qualcuno su Facebook (purtroppo non ricordo chi) l’altro giorno definiva il fenomeno dei leoni da tastiera.

Tutti leoni dietro a un PC questi antisemiti e negazionisti, tutti pronti a scagliarsi contro l’ebreo, a fomentare tesi negazioniste, a plaudere alle teste di maiale inviate alla sinagoga di Roma a poche ore dalla Giornata della memoria. Leoni nascosti dall’anonimato ma gattini se devono presentarsi con nome e cognome o fare qualcosa che possa ricondurre a loro. Vigliacchetti da due soldi che approfittano della libertà della rete per le peggiori espressioni dell’antisemitismo e del negazionismo ma che se dovessero ripetere quelle stesse parole faccia a faccia con qualcuno che le possa contestare e confutare, che si possa difendere, si piscerebbero addosso.

Probabilmente sono gli stessi che propagandano il boicottaggio di Israele e che paradossalmente lo fanno usando proprio quella tecnologia israeliana senza la quale i loro computer non girerebbero. Se fossero anche minimamente coerenti con quello che dicono la prima cosa che dovrebbero fare sarebbe proprio spegnere il computer.

Ma i leoni da tastiera queste cose non le fanno. Come farebbero poi a compiere le loro vigliacche bravate senza l’amato computer made in Israel. Che strano, se hanno tutta questa libertà la devono proprio all’odiato ebreo.

Recently Published Stories

Quando i “giornalisti” vogliono fare Oriana Fallaci

Oriana Fallaci era una professionista, non diffondeva odio generalizzato a differenza di quello che stanno facendo alcuni giornalisti che si definiscono “suoi eredi”

Medio Oriente: gli errori di Obama, la follia di Trump

Quello che sta avvenendo in Medio Oriente nelle ultime settimane è qualcosa di molto serio, complesso e pericoloso, qualcosa che non avrebbe bisogno dell’afasia di Trump che sta consegnando la regione nelle mani di Putin

Tal Flicker

Vietare le manifestazioni sportive nei paesi arabi

Quanto successo all’atleta israeliano negli Emirati Arabi Uniti è qualcosa di gravissimo, come gravissimo è il silenzio delle “democrazie” occidentali di fronte a questo affronto allo sport oltre che a una intera nazione

Trump, l’uomo che ci sta “twittando” verso l’ignoto

Bisogna uscire dalla logica che “siccome Obama è stato un pessimo presidente quello che fa Trump va tutto bene” perché non è affatto così. Trump rischia di essere peggio di Obama

corruzione in italia

Ma siamo sicuri che il problema è l’immigrazione e non mafia, corruzione e ingiustizia sociale?

Per stare dietro al pur serio problema rappresentato dalla immigrazione clandestina di massa rischiamo di perdere di vista i veri problemi del Paese, cioè mafia, corruzione e ingiustizia sociale

mogherini

Il Diritto secondo la Mogherini

Mogherini docet: «il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha molti poteri, ma non quello

Negazionismo, antisemitismo e i leoni da…

by Franco Londei tempo di lettura: 1 min
6