E no, lo stupro non è sempre uguale. Ha ragione la Seracchiani

E no, cari amici moralisti, lo stupro non è sempre uguale. Ha ragione la Seracchiani a fare una distinzione tra stupro e stupro. Ha ragione a dire che pur essendo sempre esecrabile uno stupro commesso da una persona che abbiamo aiutato, ospitato e sfamato (che non necessariamente deve essere un immigrato) è ancora più esecrabile.

Non si tratta, come dicono alcuni, di fare una graduatoria della gravità dello stupro, la graduatoria esiste già nell’ordine delle cose. Pensate a un padre che stupra la figlia e valutate se non sia più grave di uno stupro commesso da uno sconosciuto. Secondo me, che padre lo sono, lo è. Altroché se lo è.

Allo stesso modo lo stupro commesso da una persona che hai salvato, ospitato e sfamato, una persona che dovrebbe esserti riconoscente per quello che hai fatto per lei, assume immancabilmente un aspetto ancora più esecrabile.

Non si tratta di giustificare lo stupro “autoctono” come vogliono farci credere i puristi del Diritto, e non si tratta nemmeno di chiedere pene diverse per lo stupro commesso da chi non è italiano, si tratta di stabilire una gravità morale diversa da stupro a stupro. Gravità morale, null’altro.

Quindi smettetela di arrampicarvi sugli specchi per le parole della Seracchiani, ha perfettamente ragione a dire quello che ha detto. L’unico sbaglio che ha fatto è stato quello di cercare di correggere il tiro dopo le polemiche strumentali seguite alle sue parole.

Recently Published Stories

Trump, l’uomo che ci sta “twittando” verso l’ignoto

Bisogna uscire dalla logica che “siccome Obama è stato un pessimo presidente quello che fa Trump va tutto bene” perché non è affatto così. Trump rischia di essere peggio di Obama

corruzione in italia

Ma siamo sicuri che il problema è l’immigrazione e non mafia, corruzione e ingiustizia sociale?

Per stare dietro al pur serio problema rappresentato dalla immigrazione clandestina di massa rischiamo di perdere di vista i veri problemi del Paese, cioè mafia, corruzione e ingiustizia sociale

mogherini

Il Diritto secondo la Mogherini

Mogherini docet: «il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha molti poteri, ma non quello

kurdistan trump

Trump tradisce vergognosamente il Kurdistan. Tutto chiacchiere e distintivo

Se il tradimento di Trump nei confronti dei curdi lo avesse fatto Obama a quest’ora sarebbe stato seppellito dalle critiche. Invece con Trump tutti vergognosamente zitti

nazisti cappuccetto rosso

I nazisti e Cappuccetto Rosso

Onestamente non mi spiego come gli amici di Israele possano gioire per l’avanzata della ultradestra nazista, non mi spiego come possano sminuire il pericolo cercando di farli passare come un normale partito di destra. E se poi a farlo sono addirittura degli ebrei allora…

kurdistan referendum

Kurdistan: forse non è proprio il momento migliore

Non basta essere determinati, forti e senza paura per affrontare una situazione come quella che si prospetta subito dopo il referendum, serve essere supportati pesantemente, serve avere sostegno militare e diplomatico, cosa che il Kurdistan oggi non ha

E no, lo stupro non è sempre uguale. Ha…

by Franco Londei tempo di lettura: 1 min
0