Palestina – Europa: ma davvero volete continuare a finanziare questa gente?

Il Presidente fantoccio dell’Autorità Nazionale Palestinese, Abu Mazen, ha ereditato due cose dal suo predecessore, Yasser Arafat, la capacità di ingannare le grandi masse e quella di spillare quattrini alla comunità internazionale.

Nel caso di Abu Mazen addirittura le due cose sono sapientemente miscelate insieme. Certo, il “povero Arafat” non aveva una Catherine Ashton che gli dava tutto quello che chiedeva e che credeva a tutto quello che diceva. Certo, aveva qualcun altro, ma vuoi mettere avere dalla tua una notissima baronessa inglese a capo della diplomazia estera dell’Unione Europea?

Fino ad oggi a Bruxelles hanno acconsentito a tutte le richieste degli arabi (e della Ashton), convinti come sono (poverelli) che i “poveri palestinesi” hanno bisogno di aiuto e che siano delle povere vittime della cieca furia ebrea e cristiana (loro non lo sanno ma anche i cristiani si beccano un sacco di accuse dai poveri palestinesi). Pensate, l’Unione Europea è la maggior fonte di finanziamento per i palestinesi (e ne vanno pure fieri). Tra questi progetti uno dei più “orgogliosamente finanziati” è quello per l’educazione dei bambini palestinesi.

Ebbene, i signori di Bruxelles dovrebbero guardare attentamente il video qui sopra per vedere come vengono impiegati i loro soldi dai “poveri palestinesi”. Si renderebbero conto che i bambini (incolpevoli) vengono allevati a pane e odio verso gli ebrei e i cristiani, che gli vengono inculcati i valori dell’estremismo islamico e che gli viene insegnato a odiare ebrei e cristiani.

E ora la domanda da porre ai politicanti di Bruxelles è la seguente: ma davvero volete continuare a finanziare questa gente? Davvero vi volete rendere complici dell’educazione all’odio alla quale vengono sottoposti i bambini palestinesi? Noi speriamo di no e per questo il video sopra viene inviato ai responsabili dei progetti per l’educazione dei bambini palestinesi con la contestale richiesta di sospendere qualsiasi finanziamento a detti progetti.

Secondo Protocollo

Recently Published Stories

nazifascismo islamico

Vogliamo combattere il nazifascismo? Cominciamo dalla Fratellanza Musulmana

Vogliamo veramente parlare di nazifascismo contemporaneo e di come combatterlo anche attraverso la nuova legge Fiano? Bene, facciamolo, ma facciamolo seriamente partendo dal combattere la Fratellanza Musulmana

iran corea del nord

Iran e Corea del Nord: stesse minacce, reazioni diverse. Perché?

Come mai il mondo ignora completamente le gravissime minacce iraniane a Israele mentre per la Corea del Nord non si contano più le reazioni e le riunioni del Consiglio di Sicurezza dell’Onu?

Apologia del fascismo e il pericoloso DDL Fiano

Non mi piace il DDL Fiano, lo dico da antifascista convinto. Si presta a troppe interpretazioni e assomiglia tanto a un escamotage per silenziare il dissenso, fa cioè una cosa fascista che è proprio quello che dice di voler punire

11 settembre jihad globale

16 anni di Jihad globale e stiamo perdendo la guerra

A 16 anni dall’attacco alle torri gemelle ancora ci rifiutiamo di vedere la realtà e cioè che siamo in guerra con l’Islam, una guerra che noi ci rifiutiamo di combattere diventando facili prede della Jihad globale

nazifascismo italia

Nazifascismo in crescita in Italia. Le responsabilità della sinistra

Non sarebbe male per la sinistra fare un sano “mea culpa” sulla situazione che si è venuta a creare in Italia a causa di una politica stupida e arrogante

accoglienza

Accoglienza: come un atto di civiltà si trasforma in un autogoal per la stessa civiltà

Accogliere senza essere in grado di farlo non solo non è un atto di civiltà ma diventa un vero boomerang nel momento in cui le buone intenzioni non sono sufficienti a mantenere la pace sociale

Palestina – Europa: ma davvero volete …

by Franco Londei tempo di lettura: 1 min
4