Proposta: Premio Nobel per la Pace al Movimento Verde iraniano

Negli ultimi anni il Premio Nobel per la Pace è diventato qualcosa di molto astratto quando non politico. Se pensiamo che nel 1994 è stato conferito a Yasser Arafat, nel 2001 alle Nazioni Unite, nel 2007 ad Al Gore e nel 2009 persino a Barack Obama con qualche intermezzo meritato e degno di nota (pensiamo a quello sacrosanto conferito a Shirin Ebadi nel 2003 o a quello di Aung San Suu Kyi nel 1991) allora ci chiediamo veramente a cosa serva l’attribuzione del Premio Nobel per la Pace e se ha le stesse valenze che aveva all’atto della sua costituzione.

Quest’anno addirittura vorrebbero attribuirlo a Internet. Certo la rete è sicuramente un veicolo di pace, ma è anche un veicolo di guerra (internet è nato per la guerra), di repressione (pensiamo ai ragazzi iraniani incarcerati proprio grazie alla rete) e un veicolo per commettere i più biechi reati come la pedofilia ecc. ecc. Si può certo approvare la proposta ma ci sarebbe da discuterci bene.

Quello che invece, a nostro parere, non presta il fianco a discussioni e/o a interpretazioni e la proposta di conferire il Premio Nobel per la Pace al Movimento Verde iraniano. Questo per svariati motivi che sono tutte vere motivazioni di pace:

  • Da molti mesi i dissidenti iraniani protestano pacificamente per ottenere diritti e democrazia nonostante la durissima repressione alla quale sono soggetti
  • Non hanno mai attuato azioni violente nemmeno come “legittima difesa” nonostante la violentissima reazione del regime iraniano
  • Lottano per i Diritti e per un Iran libero, democratico e perfettamente integrato nella comunità internazionale
  • Non portano avanti una lotta politica ma una linea basata sui Diritti e sulla democrazia
  • Molti dei dissidenti pacifici sono attualmente incarcerati nelle prigioni iraniane e in tanti rischiano la vita. Alcuni di loro sono stati impiccati nelle scorse settimane. Nonostante questo il Movimento Verde continua la sua pacifica battaglia per i Diritti.

Il conferimento del Premio Nobel per la Pace al Movimento Verde iraniano sarebbe veramente un grandissimo messaggio di Pace a tutto il mondo e a tutti quei popoli che in questo momento sono oppressi da feroci dittature e che stanno lottando pacificamente per la Democrazia e per la libertà. Chi vuole supportare questa proposta può iscriversi al gruppo su Facebook o inviare qualsiasi considerazione o idea che possa aiutarci a portare questa nostra iniziativa presso l’Accademia Alfred Bernhard Nobel di Stoccolma. Forse non ci riusciremo ma tentar non nuoce.

Secondo Protocollo

[vimeo]http://www.vimeo.com/9548174[/vimeo]

Recently Published Stories

fake news facebook

Fobia da Fake News

Fobia da Fake News, come non chiamare così il cervellotico comportamento di alcuni social network,

erdogan isis

La megalomania di Erdogan: la Turchia aprirà ambasciata a Gerusalemme Est

Il sultano turco, Recep Tayyip Erdogan, non molla l’osso della questione palestinese e rilancia con

nazareth natale

Nazareth, l’emblema della resa della chiesa cattolica all’Islam

C’è di che rimanere esterrefatti di fronte al silenzio della chiesa cattolica alla notizia secondo

La decisione di Trump vista una settimana dopo

Come ho detto più volte sono assolutamente convinto che il Presidente Trump abbia sbagliato i

Non possono farmi diventare simpatico anche Donald Trump

Ho detestato con tutto me stesso Obama, l’ho fatto per otto lunghissimi anni e quando

Non intifada ma jihad, la guerra santa che tutti volevano meno gli ebrei

Quello a cui stiamo assistendo in queste ore in Israele non è una intifada, che