Blog Opinioni

Se Gesù Cristo fosse nato oggi

Se Gesù Cristo fosse nato oggi non avrebbe avuto Erode a dargli la caccia ma uno stuolo di palestinesi pronti a farlo fuori, da Hamas a Fatah. A Betlemme non avrebbe trovato nemmeno quella grotta dove poter nascere semplicemente perché ebreo, figlio di ebrei.

Se Gesù Cristo fosse nato oggi il sei gennaio i Re Magi non sarebbero arrivati dalla lontana Persia perché da quelle parti agli ebrei non gli si fanno doni ma si cerca il sistema di farli fuori, possibilmente tutti.

Se Gesù Cristo fosse nato oggi non avrebbe nemmeno fondato il cristianesimo visto come si comporta la Chiesa Cattolica e forse invece di scacciare i mercanti dal Tempio avrebbe scacciato i magnaccia dal Vaticano.

Se Gesù Cristo fosse nato oggi non avrebbe potuto fare il miracolo di Cana perché da quelle parte gli ebrei oggi li ammazzano (e si dice che il vino non lo bevano anche se poi lo bevono lo stesso). E non gli basterebbe certo moltiplicare i pani e i pesci perché a certa gente non la compri con così poco, ci vogliono miliardi di euro (o dollari, fate voi).

Ogni anno mi fa ridere vedere il capo della Autorità Nazionale Palestinese (ANP) seduto in prima fila alla messa che ricorda la nascita di Gesù Cristo perché so benissimo che, se potesse, farebbe una strage di bambini ebrei, qualcosa che la strage degli innocenti apparirebbe come fatta da un dilettante. Quanta ipocrisia gli servirà per andare a commemorare la nascita dell’ebreo più importante della storia?