corruzione in italia

Ma siamo sicuri che il problema è l’immigrazione e non mafia, corruzione e ingiustizia sociale?

Per stare dietro al pur serio problema rappresentato dalla immigrazione clandestina di massa rischiamo di perdere di vista i veri problemi del Paese, cioè mafia, corruzione e ingiustizia sociale

Chi mi conosce sa benissimo che non sono uno di quelli favorevoli all’immigrazione selvaggia come quella a cui abbiamo assistito negli ultimi anni e sono uno di quelli che ha detto che la rovina di Renzi e del PD non sarebbe stato il referendum ma la questione immigrazione.

Tuttavia sono anche uno di quelli che crede che alle cose si debba dare la giusta importanza.

Il voto in Austria ci ha insegnato una cosa, è cioè che la questione immigrazione è sentita moltissimo tra la popolazione e che i partiti che la sostengono vengono quasi sistematicamente puniti dal voto, cosa che molto probabilmente succederà anche al PD alle prossime elezioni. Sono anni che la destra punta tutto su questo argomento e anche in molti di sinistra finiscono per credere che il nostro problema siano effettivamente gli immigrati.

Fermo restando che comunque una immigrazione di tale portata sia un problema, checché ne dicano i bravi liberal di sinistra, credo che gli italiani abbiano perso di vista quali sono i problemi reali del nostro Paese, cioè mafia, corruzione e ingiustizia sociale, problemi sui quali l’immigrazione clandestina di massa incide poco o nulla.

Nei dibattiti politici e sui media che trattano di politica di questi argomenti non se ne parla più. Come cavolo possiamo pensare di sviluppare e far crescere un Paese quando lo stesso è preda di nuove mafie, di malaffare dilagante, di corruzione a livelli di un paese del terzo mondo e con una ingiustizia sociale sempre più diffusa che costringe i poveri e gli ammalati ad augurarsi la propria morte? E se disgraziatamente se ne parla si va sempre a finire sulla vicenda della immigrazione di massa come causa di queste ingiustizie.

Non è colpa degli immigrati se lo Stato ritiene che un invalido civile al 100% debba vivere con meno di 300 euro al mese. Non è colpa degli immigrati se la corruzione in Italia è a livelli da terzo mondo e se detta corruzione pesa come un macigno sullo sviluppo del Paese. Non è colpa degli immigrati se il sud è ancora in mano alle famiglie criminali che controllano intere città arrivando a creare uno Stato nello Stato.

L’immigrazione è un problema serio per questo Paese ma non il problema maggiore. E’ vero, probabilmente va a peggiorare anche gli altri problemi che già abbiamo, probabilmente è quello più sentito dall’uomo della strada e sicuramente è quello più visibile, ma non statemi a dire che è il nostro problema perché allora non abbiamo capito nulla.

Boia se un partito parlasse per una volta di lotta alla mafia e al malaffare come punto principale del proprio programma politico. Boia se qualcuno parlasse per esempio di snellire la burocrazia, principale motore delle corruzione. D-o mi fulmini se qualcuno affronta la problematica dell’ingiustizia sociale dilagante in questo Paese. No, il problema sono solo gli immigrati.

Sapere già in anticipo che tutta la campagna elettorale sarà improntata unicamente su questo argomento e non sui veri problemi che affliggono l’Italia mi lascia onestamente basito. Poi visti i risultati in Austria prevedo addirittura un peggioramento. E’ avvilente, è onestamente avvilente. E se qualcuno mettesse in dubbio la mia onesta ostilità all’immigrazione invito a leggere cosa ho scritto in merito, solo che è arrivato il momento per l’Italia di affrontare per primi i veri problemi del Paese, problemi che ci tiriamo dietro da una vita.

Recently Published Stories

Quando i “giornalisti” vogliono fare Oriana Fallaci

Oriana Fallaci era una professionista, non diffondeva odio generalizzato a differenza di quello che stanno facendo alcuni giornalisti che si definiscono “suoi eredi”

Medio Oriente: gli errori di Obama, la follia di Trump

Quello che sta avvenendo in Medio Oriente nelle ultime settimane è qualcosa di molto serio, complesso e pericoloso, qualcosa che non avrebbe bisogno dell’afasia di Trump che sta consegnando la regione nelle mani di Putin

Tal Flicker

Vietare le manifestazioni sportive nei paesi arabi

Quanto successo all’atleta israeliano negli Emirati Arabi Uniti è qualcosa di gravissimo, come gravissimo è il silenzio delle “democrazie” occidentali di fronte a questo affronto allo sport oltre che a una intera nazione

Trump, l’uomo che ci sta “twittando” verso l’ignoto

Bisogna uscire dalla logica che “siccome Obama è stato un pessimo presidente quello che fa Trump va tutto bene” perché non è affatto così. Trump rischia di essere peggio di Obama

mogherini

Il Diritto secondo la Mogherini

Mogherini docet: «il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha molti poteri, ma non quello

kurdistan trump

Trump tradisce vergognosamente il Kurdistan. Tutto chiacchiere e distintivo

Se il tradimento di Trump nei confronti dei curdi lo avesse fatto Obama a quest’ora sarebbe stato seppellito dalle critiche. Invece con Trump tutti vergognosamente zitti

Ma siamo sicuri che il problema è l’i…

by Franco Londei tempo di lettura: 2 min
0