sgomberi roma stato di diritto

Siamo un Paese fuori controllo se si mette in discussione lo Stato di Diritto

Siamo un Paese completamente fuori controllo e gli scontri con i migranti/richiedenti asilo avvenuti nei giorni scorsi a Roma ne sono lo specchio più evidente. Ho l’impressione, nettissima, che lo Stato non controlli più la situazione se a finire sotto accusa è chi cerca di far rispettare la legge e non chi la viola.

A prescindere dalla ragioni dei migranti/richiedenti asilo, ci sono delle linee rosse invalicabili anche per coloro che hanno il Diritto dalla loro parte e quelle linee rosse sono determinate dall’obbligo del rispetto delle leggi italiane. Ogni altro commento è superfluo, ogni scusa o ragione va a farsi benedire quando chiunque pretende il rispetto dei propri Diritti abusando proprio di quei Diritti che richiede.

“ Se tiri una bombola di gas contro la polizia non hai più nessun Diritto”

Se tiri una bombola di gas contro la polizia non hai più nessun Diritto, non hai più nessuna ragione anche quando ne avresti da vendere. Se non capiamo questo allora cari signori siamo veramente alla frutta e tanto vale scivolare verso l’anarchia, verso una situazione nella quale ognuno si fa giustizia per conto suo, dove ognuno sceglie individualmente cosa è giusto e cosa è sbagliato. Se accettiamo il fatto che chiunque abbia bisogno di un alloggio possa impunemente occuparne uno di proprietà di terzi allora lo Stato di Diritto non esiste più. Se addirittura accettiamo che questi occupanti abusivi compiano violenze contro la polizia per opporsi al loro sgombero (legittimo perché ordinato dalla autorità giudiziaria) allora quella civiltà di cui andiamo tanto fieri quando parliamo di “accoglienza” va a farsi benedire e viene soppiantata dall’anarchia che con la civiltà non ha nulla a che vedere.

Civiltà è prima di tutto rispetto delle leggi. Civiltà è pretendere il rispetto del Diritto oltre che dei Diritti perché è proprio lo Stato di Diritto a garantire il rispetto dei fondamentali Diritti Umani, non il contrario. E se lo Stato di Diritto viene messo in discussione anche i Diritti Umani finiscono nella pattumiera.

E se c’è una cosa sicura che emerge dalle polemiche sugli scontri di Roma dell’altro giorno è che in Italia c’è chi vuole mettere in discussione lo Stato di Diritto, chi giustifica un reato con il rispetto dei Diritti. E’ un enorme ossimoro.

Recently Published Stories

Quando i “giornalisti” vogliono fare Oriana Fallaci

Oriana Fallaci era una professionista, non diffondeva odio generalizzato a differenza di quello che stanno facendo alcuni giornalisti che si definiscono “suoi eredi”

Medio Oriente: gli errori di Obama, la follia di Trump

Quello che sta avvenendo in Medio Oriente nelle ultime settimane è qualcosa di molto serio, complesso e pericoloso, qualcosa che non avrebbe bisogno dell’afasia di Trump che sta consegnando la regione nelle mani di Putin

Tal Flicker

Vietare le manifestazioni sportive nei paesi arabi

Quanto successo all’atleta israeliano negli Emirati Arabi Uniti è qualcosa di gravissimo, come gravissimo è il silenzio delle “democrazie” occidentali di fronte a questo affronto allo sport oltre che a una intera nazione

Trump, l’uomo che ci sta “twittando” verso l’ignoto

Bisogna uscire dalla logica che “siccome Obama è stato un pessimo presidente quello che fa Trump va tutto bene” perché non è affatto così. Trump rischia di essere peggio di Obama

corruzione in italia

Ma siamo sicuri che il problema è l’immigrazione e non mafia, corruzione e ingiustizia sociale?

Per stare dietro al pur serio problema rappresentato dalla immigrazione clandestina di massa rischiamo di perdere di vista i veri problemi del Paese, cioè mafia, corruzione e ingiustizia sociale

mogherini

Il Diritto secondo la Mogherini

Mogherini docet: «il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha molti poteri, ma non quello

Siamo un Paese fuori controllo se si met…

by Franco Londei tempo di lettura: 1 min
0