Medio Oriente

Home Blog Medio Oriente Page 6

Il suicidio della politica estera europea in Medio Oriente

Chiunque si interessi anche a livello dilettantesco di politica estera sa che in questo campo sono pochissime le sicurezze e che quello che oggi sembra certo domani potrebbe non esserlo più. Tuttavia anche il dilettante qualsiasi sa che una cosa certa c’è, cioè che in qualsiasi ragionamento riguardante la politica estera occorre partire da alcuni punti fermi per poi analizzare tutti gli altri.

Israele: il momento delle scelte difficili e impopolari

Quello del silenzio tombale dei media internazionali sul rapimento di tre ragazzini israeliani è l’ennesimo caso che dimostra come Israele abbia contro la grande stampa internazionale, prontissima a strombazzare ai quattro venti se un arabo scivola su una buccia di banana in qualche villaggio sperduto della West Bank ma silente quando le vittime sono israeliane.

La grande partita a scacchi del Medio Oriente

Un mio vecchio amico usava dire che “in Medio Oriente nulla è come sembra”. Queste parole me le sono impresse in testa e le ricordo sempre ogni qualvolta cerco di analizzare la situazione in Medio Oriente cercando di vederla in maniera il più possibile obbiettiva.

ISIL: antipasto islamico in salsa irachena

ISILGuardate bene quello che sta avvenendo in Iraq perché è solo l’antipasto di quello che ci aspetta. L’ISIL non è un qualsiasi gruppo terrorista, l’ISIL è un esercito ben armato e finanziato che sta combattendo su tre fronti e sta vincendo con facilità su tutti e tre.

E tu con chi stai? Con Israele e la democrazia o con il terrorismo?

israele-democrazia1Non è più il tempo delle indecisioni e delle divisioni. L’attacco diplomatico alla democrazia israeliana è senza precedenti e la risposta deve essere unitaria e univoca, senza mezze parole, senza cedimenti e senza distingui ambigui. O si sta con Israele o si sta contro Israele.

Raccontatelo a Papa Francesco

papa-francesco-muro-difesa-israele

Abbiamo tutti negli occhi il regalo fatto da Papa Francesco ai palestinesi quando ha fatto fermare la macchina e si è soffermato in preghiera di fronte al muro di difesa israeliano. Quel gesto è stato subito strumentalizzato dai filo palestinesi come fosse una esplicita condanna di quel muro.

La Pasqua dei cristiani in Medio Oriente garantita solo in Israele

pasqua-medio-oriente

Oggi è Pasqua e l’unico pensiero che abbiamo noi in occidente è quello di pensare a come la trascorreremo e la festeggeremo e non se la trascorreremo o se potremo festeggiarla. Non è così in Medio Oriente se si fa eccezione per Israele dove la libertà di culto è garantita.

La Palestina rende carta straccia il Diritto Internazionale

palestina-abu-mazen-onu

Il Diritto Internazionale non è una burla, non è una cosa che puoi evocare ogni volta che fa comodo ai tuoi interessi. Il Diritto Internazionale è una cosa seria e molto complessa, fatta di regole rigide e non aggirabili a seconda di dove tiri il vento. Ma a quanto pare in Palestina (e non solo) pensano che il Diritto Internazionale possa essere riscritto solo per loro, che le rigide regole di cui è composto possano essere aggirate per fare un favore alla Palestina.

La Repubblica delle banane chiamata Palestina

palestina-abu-mazen

La Palestina oltre che a essere una realtà astratta, qualcosa di non ben definito, è anche e soprattutto l’esempio perfetto di quella che universalmente viene definita una Repubblica delle banane. E come in ogni buona Repubblica delle banane che si rispetti chi la governa non ha alcun mandato a farlo.

Hamas alla canna del gas. Gaza una polveriera da disinnescare

hamas

Stavo leggendo proprio in questi giorni una analisi della situazione a Gaza scritta da Mohammed Daraghmeh, un giornalista della Associated Press che scrive da Ramallah e non ho potuto fare a meno di fare una riflessione sul fatto che Hamas sia veramente alla canna del gas ma che ora il pericolo è che al posto di Hamas prendano il potere gruppi qaedisti (salafiti) o, peggio ancora, la Jihad Islamica finanziata e armata dall’Iran.

Israele – USA: Obama finanzia Iron Dome per lavarsi la coscienza

iron-dome-israele

Israele e Stati Uniti hanno firmato pochi giorni fa un accordo per il finanziamento del sistema antimissile Iron Dome. L’accordo prevede un finanziamento da parte americana pari a 429 milioni di dollari che andranno a coprire le spese per la costruzione di nuove batterie e per i missili antimissile in esse compresi.

Hai bisogno di Soldi? Attacca Israele

israele-attentato-contro-civili

Hai una organizzazione che definisci “di difesa dei Diritti Umani” e non sai come trovare i soldi per mantenerla? La soluzione c’è: fai una bella campagna contro Israele. Naturalmente “imparziale e ben documentata”. Non serve nemmeno che stai a muoverti, trovi tutto in rete. Vedrai che i soldi ti pioveranno addosso come l’acqua durante un temporale tropicale.

Seguimi su...

1,578FansLike
111FollowersFollow

Sociale & Sclerosi Multipla

Sclerosi Multipla: attenti ai ciarlatani e ai venditori di sogni impossibili

Purtroppo mio malgrado sono costretto a tornare su un argomento che ogni volta che lo tratto mi fa salire la pressione a mille: quello...