Opinioni

Home Blog Opinioni Page 5

Ma siamo sicuri che il problema è l’immigrazione e non mafia, corruzione e ingiustizia sociale?

Chi mi conosce sa benissimo che non sono uno di quelli favorevoli all’immigrazione selvaggia come quella a cui abbiamo assistito negli ultimi anni e sono uno di quelli che ha detto che la rovina di Renzi e del PD non sarebbe stato il referendum ma la questione immigrazione.

Il Diritto secondo la Mogherini

Mogherini docet: «il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha molti poteri, ma non quello di porre fine ad un accordo come il JCPOA, l’accordo sul nucleare con l’Iran». Insomma, secondo la Mogherini Trump non ha il Diritto di uscire o di boicottare quell’accordo.

Trump tradisce vergognosamente il Kurdistan. Tutto chiacchiere e distintivo

Gli Stati Uniti non riconoscono il referendum per l’indipendenza del Kurdistan. Lo ha detto ieri sera il Segretario di Stato americano Rex Tillerson.

E’ un tradimento che brucia quello americano, sebbene fosse stato ampiamente annunciato nei giorni scorsi. Brucia perché il Kurdistan è stato l’unico a combattere seriamente ISIS, brucia perché il Kurdistan è l’unico Stato a prevalenza musulmana che rispetta i Diritti Civili delle minoranze e le protegge, brucia perché quando l’Iraq stava capitolando sotto i colpi dello Stato Islamico e non sapeva dove sbattere la testa per fermare gli jihadisti sono stati i Peshmerga curdi a metterci un pezza, e che pezza…

“Il voto e i risultati mancano di legittimità e continuiamo a sostenere un Iraq unito”

«Il voto e i risultati mancano di legittimità e continuiamo a sostenere un Iraq unito, federale, democratico e prospero» si legge in un comunicato diffuso ieri sera dal Dipartimento di Stato americano. «Rimaniamo preoccupati delle potenziali conseguenze negative di questo passo unilaterale» continua il comunicato che certifica il tradimento americano.

Io che ho da sempre contesto il Presidente Obama per le sue scelte in politica estera, soprattutto in Medio Oriente, mi trovo oggi a dover contestare questa scelta del Presidente Trump, una scelta che se l’avesse fatta Obama a quest’ora sarebbe stato seppellito dalle critiche, critiche che invece non vediamo tra i sostenitori di Israele convinti che questo sia un “buon Presidente” solo perché ha fatto un sacco di belle dichiarazioni ma che nei fatti continua con una politica accondiscendente nei confronti delle potenze islamiche regionali, tutte rigorosamente contrarie alla indipedenza del Kurdistan. E’ un inaspettato cedimento all’estremismo islamico di Turchia e Iran che ci mostra un Presidente Trump davvero poco coraggioso, un Presidente che parla tanto ma che quando si tratta di fare i fatti si tira sempre indietro (vedi il promesso trasferimento dell’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme).

Trump attacca i musulmani e l’estremismo islamico ma quando si tratta di supportare l’unico Stato musulmano che potrebbe dare una qualche speranza per un futuro Islam laico e democratico, tira indietro vigliaccamente il sedere. Qualcuno direbbe che è “tutto chiacchiere e distintivo”.

I nazisti e Cappuccetto Rosso

Questa storia dell’ultradestra tedesca che fa il pieno di voti e dei “liberali di destra” italiani che ne gioiscono mi ricorda tanto la favola di Cappuccetto Rosso quando il lupo travestito da nonnina inganna la giovane e se la mangia.

Kurdistan: forse non è proprio il momento migliore

Sono da sempre un fervente e accanito sostenitore della indipendenza Kurdistan, su questo chi mi segue da anni e mi conosce può far da testimone. Tuttavia questa volta debbo esternare i miei dubbi sul referendum che lunedì prossimo porterà milioni di curdi a scegliere la strada che dovrà seguire questo popolo soggiogato da secoli e diviso tra quattro Stati.

Vogliamo combattere il nazifascismo? Cominciamo dalla Fratellanza Musulmana

In questi giorni in cui l’argomento del nazifascismo è tornato prepotentemente alla ribalta grazie alla legge Fiano, di cui ho parlato in precedenza e sulla quale tornerò proprio per prenderne uno stralcio, mi sembra che si parli tanto di “vecchio fascismo” e poco di “nuovo nazifascismo”.

Iran e Corea del Nord: stesse minacce, reazioni diverse. Perché?

C’è qualcuno che riesce a spiegarmi come mai quando qualcuno in Iran minaccia di cancellare Israele dalla faccia della terra tutto tace mentre se la stessa minaccia, magari rivolta al Giappone, alla Corea del Sud o agli Stati Uniti, la fa la Corea del Nord si scatena giustamente il finimondo e il regime di Kim Jong-un viene considerato un pericolo per il mondo?

Apologia del fascismo e il pericoloso DDL Fiano

Ieri la Camera ha approvato il DDL Fiano che introduce il reato di propaganda del regime fascista, una proposta di legge che ha fatto molto discutere e che in molti hanno definito strumentale a impedire qualsiasi contestazione alle politiche della sinistra riguardo all’accoglienza.

16 anni di Jihad globale e stiamo perdendo la guerra

Sono passati 16 anni da quell’11 settembre 2001 quando Osama Bin Laden diede ordine di iniziare la Jihad globale contro gli infedeli. E si, perché dopo 16 anni bisogna parlar chiaro almeno su questo aspetto e cioè non siamo stati noi a cominciare questa guerra.

Nazifascismo in crescita in Italia. Le responsabilità della sinistra

Come ho avuto già modo di dire, solo una cattiva sinistra poteva riportare in auge l’estrema destra nazifascista. Intendiamoci, non è una giustificazione ai tanti episodi di nazifascismo a cui assistiamo recentemente nel nostro Paese, è solo la constatazione che un certo tipo di politica per così dire “liberale” e “progressista” portata agli estremi non fa altro che alimentare la crescita del nazifascismo che vive di episodi.

1,596FansLike
629FollowersFollow
113FollowersFollow

Ultimi articoli

Sclerosi Multipla: attenti ai ciarlatani e ai venditori di sogni impossibili

Purtroppo mio malgrado sono costretto a tornare su un argomento che ogni volta che lo tratto mi fa salire la pressione a mille: quello...