Politica

Home Blog Politica

Le dichiarazioni di Casalino violano l’art. 336 del Codice Penale

Le dichiarazioni di Rocco Casalino nelle quali il “portavoce del portavoce” del governo giallo-verde minaccia ritorsioni sui dirigenti del MEF nel caso non facciano come vuole il Movimento 5 Stelle, violano in maniera palese l’art. 336 del Codice Penale e per questo la Procura di Roma dovrebbe aprire un fascicolo a suo nome.

Basta pop-corn. Cercasi disperatamente opposizione seria

Dunque vediamo: la pressione fiscale è arrivata al massimo storico e loro dicevano (e dicono) di abbassare le tasse. Tra reddito di cittadinanza e quota 100, milioni di italiani avrebbero dovuto trovare lavoro, ma del lavoro nemmeno l’ombra. In poco più di un anno siamo passati da una crescita dell’1,5% a zero mentre paghiamo decine di miliardi in più di interessi sul debito.

Ma Salvini è diventato grillino? E se il complotto ci fosse veramente?

Praticamente non c’è un solo organismo nazionale e internazionale che non giudichi sbagliata la manovra economica che il governo gialloverde si appresta a varare. Praticamente tutti dicono la stessa cosa e cioè che andremo a sbattere contro un muro e che ci fare molto male.

Il paradosso democratico degli odiatori di Berlusconi

berlusconi

Premetto che non amo per nulla Berlusconi e che lo ritengo direttamente responsabile di molte delle pecche italiane. Amo ancora di meno (se è possibile) gente come Grillo o Bersani che non vedo proprio come alternativa. Ciò premesso, la manifestazione anti-Berlusconi di ieri a Roma mi è parsa non solo inappropriata ma persino antidemocratica.

Che senso ha parlare ancora di destra e sinistra? Salvini ha cambiato tutto

Ha ancora un senso parlare di destra e di sinistra nell’Italia di Salvini? L’alleanza tra Lega e M5S ha cambiato tutto, ha buttato all’aria tutte le variabili politiche, tutte le certezze ideologiche di buona parte degli italiani.

Quando Grillo scriveva a Napolitano sullo SPREAD e sui rischi del Paese

Spettabile presidente della Repubblica Giorgio Napolitano,

quasi tutto ci divide, tranne il fatto di essere italiani e la preoccupazione per il futuro della nostra Nazione. L’Italia è vicina al default, i titoli di Stato, l’ossigeno (meglio sarebbe dire l’anidride carbonica) che mantiene in vita la nostra economia, che permette di pagare pensioni e stipendi pubblici e di garantire i servizi essenziali, richiedono un interesse sempre più alto per essere venduti sui mercati […]

Il risveglio. La manovra del popolo vista con gli occhi del “contadino”

E finalmente manovra del popolo fu. Dopo mesi e mesi di tira e molla con l’Europa, dopo aver mandato lo spread sulle montagne russe e perso qualche miliardo di euro per strada, dopo “non molleremo di un millimetro”, sconfitta la povertà, annullato l’immigrazione e stabilito che sarà sempre Natale, il governo giallo-verde si è degnato finalmente di farci leggere la manovra del popolo.

Un Paese con la necessità di tornare alla realtà

Siamo un paese nel quale la politica campa sugli slogan, sulle paure indotte e sui falsi problemi. Non ne sto facendo una questione ideologica. Anche se detesto Salvini e più ancora Di Maio, anche se sono lontanissimo dalle loro idee politiche, se quelle politiche facessero il bene del paese sarei il primo a gioirne e ad ammetterlo. Non sono uno sfascista, non mi piace il “tanto peggio, tanto meglio”.

Ius Soli: ecco come sarà la proposta della Kyenge. Un trabocchetto

Ius-Soli-kyenge-art-franco-14-05

Sullo Ius Soli c’è polemica, inutile negarlo. C’è chi lo vorrebbe puro, chi lo vuole regolamentato e chi non lo vuole per niente. Tra tutti il Ministro Cecile Kyenge che per accontentare tutti o quasi (non certo chi non la vuole) trova una via di mezzo semplicemente impresentabile.

Renzi con la Finocchiaro è stato sin troppo tenero

renzi-finocchiaro

Altro che “miserabile”. Matteo Renzi con la Finocchiaro ha ricordato un episodio risibile (quello dell’Ikea) mentre a sottaciuto su cose ben più gravi ricordate,per esempio, da Marco Travaglio in un video andato in onda ieri su Passaparola e riportato sul Blog di Grillo.

1,587FansLike
629FollowersFollow
112FollowersFollow

Ultimi articoli

I conti in tasca a Salvini. Perché non è il “padrone...

Davvero il popolo è con Salvini? Davvero «60 milioni di italiani» pendono dalle sue labbra e gli chiedono di «fare le cose» come ama...