Sociale

Home Blog Sociale

Invalidi civili: situazione sempre più insopportabile

invalidi-civili

Prima di tutto voglio ringraziare i tantissimi che mi hanno scritto dopo l’articolo del 16 maggio, veramente tanti, centinaia di mail alle quali non riesco a rispondere, quindi chiedo scusa ai tanti a cui non ho risposto. Detto questo credo che occorra fare il punto della situazione per quanto riguarda gli invalidi civili.

Lo sfregio ad Anna Frank. Una cosa schifosa

anna frank

Ieri l’odio antisemita ha toccato quello che credo sia uno dei punti più bassi della sua pur odiosa storia. Il gruppo olandese che propone il boicottaggio di Israele ha violato l’inviolabile, ha violato la memoria di una delle vittime storiche dell’olocausto ebraico: Anna Frank.

Caro Renzi, non abbiamo più la salute, lasciateci il Diritto di star male

Confesso che avevo (e in parte ho ancora) molta fiducia in questo Governo Renzi, mi piace il modo spedito di proseguire, mi piace che finalmente abbia messo in discussione lo strapotere dei sindacati, mi piace che non dia tanta corda alla sinistra estrema. Ci sono cose che non mi vanno ancora giù ma penso che occorra dargli tempo. C’è però una cosa che secondo me il Governo Renzi deve fare assolutamente e velocemente e che ancora non ha fatto: garantire non solo il Diritto alla salute, ma anche il Diritto di star male a chi la salute non ce l’ha più.

Immigrati: il Papa se la prenda con la Kyenge e la Boldrini

immigrati-papa-francesco-lampedusa

Prima di tutto una precisazione: il Papa in visita ieri a Lampedusa ha fatto e detto  esattamente quello che il suo ruolo gli impone, anche se ho poco apprezzato l’apertura agli immigrati di fede islamica se non altro perché arrivava dopo l’ennesima strage di cristiani perpetrata da Boko Haram in Nigeria e l’uccisione di un prete copto in Egitto, oltre al fatto che gli islamici vedono l’invasione dell’Europa come una forma di conquista e non come un approdo in una terra che possa garantire a loro e ai loro figli un serie di Diritti che nei loro paesi non hanno.

Ong e la politica del dolore: una seria denuncia contro certe organizzazioni “umanitarie”

Ieri ho letto con sbigottimento e un certo disappunto l’articolo denuncia di Silvestro Montanaro intitolato “I senza vergogna” nel quale Montanaro denuncia una vergognosa campagna messa in piedi dalla RAI. Il mio disappunto non era certo per l’articolo bellissimo e realista di Silvestro Montanaro, ma per quello che lui denuncia.

L’emergenza immigrazione non giustifica il razzismo

immigrazione

Leggo sempre più esterrefatto che iniziano a circolare in rete dei link dove si accusano gli immigrati di portare malattie sconosciute oppure malattie che da noi erano scomparse da tempo. Lasciatemi dire che è una cosa non solo falsa, ma del tutto deprecabile.

Sovraffollamento carceri: la soluzione è espellere gli stranieri

carceri

Se sono vere le notizie di stampa che vorrebbero il Ministro Cancellieri pensare a una soluzione per sfoltire la popolazione carceraria adottando sconti di pena e varie forme di semi-libertà, il problema non viene risolto, viene solo rimandato di qualche mese e in più si da l’impressione di uno Stato debole che soccombe ai criminali alleggerendo le pene.

La prima legge della Sclerosi Multipla in un attacco influenzale

Chi è affetto da Sclerosi Multipla sa benissimo che ci sono molte leggi non scritte che regolamentano questa terribile malattia, ma sa che ce n’è una più importante di tutte le altre, quella che recita: qualsiasi cosa accada a chi è affetto da Sclerosi Multipla assume una valenza dieci volte superiore rispetto a chi non ne è affetto.

Sclerosi Multipla: due anni di Sativex. Tanti benefici e pochissimi problemi

Chi come me è malato di Sclerosi Multipla non può non conoscere il Sativex © di cui ne avevo già parlato diverso tempo fa. Si tratta di un medicinale a base di cannabinoidi che ha come obiettivo principale quello di alleviare i problemi causati dalla spasticità muscolare causata dalla Sclerosi Multipla.

Sclerosi Multipla: alcuni “consigli della nonna” utili a vivere meglio

Una premessa già fatta in passato: chi è affetto da Sclerosi Multipla sa che non c’è una sola Sclerosi Multipla ma che ogni paziente ha la sua Sclerosi Multipla, questo per dire che i consigli della nonna che mi accingo a dare possono valere per alcuni e non per altri. Sono consigli di uso generale (da qui il termine “consigli della nonna”) che a volte possono sembrare persino stupidi per chi non ha la Sclerosi Multipla ma che spero tornino utili a coloro che invece ne soffrono o ai loro famigliari.

1,596FansLike
629FollowersFollow
113FollowersFollow

Ultimi articoli

Sclerosi Multipla: attenti ai ciarlatani e ai venditori di sogni impossibili

Purtroppo mio malgrado sono costretto a tornare su un argomento che ogni volta che lo tratto mi fa salire la pressione a mille: quello...