Sociale

Home Blog Sociale

Ong e la politica del dolore: una seria denuncia contro certe organizzazioni “umanitarie”

Ieri ho letto con sbigottimento e un certo disappunto l’articolo denuncia di Silvestro Montanaro intitolato “I senza vergogna” nel quale Montanaro denuncia una vergognosa campagna messa in piedi dalla RAI. Il mio disappunto non era certo per l’articolo bellissimo e realista di Silvestro Montanaro, ma per quello che lui denuncia.

Il governo taglia le cure ai malati di Sclerosi Multipla. Altro che attenzione ai più deboli

Neuroriabilitazione garantita solo a chi è andato in coma, tagli alla fisioterapia sia ospedaliera che a domicilio, fine dei trattamenti intensivi in apposite strutture. I malati di Sclerosi Multipla per questo governo sono solo carne da macello

Messaggio al M5S: che ne è degli italiani dimenticati perché non fanno notizia? Il caso Semeghini

Leggo su il Fatto Quotidiano che il M5S ha presentato una interrogazione parlamentare per chiedere al Ministero degli Affari Esteri alcune spiegazioni in merito alla morte di Salvatore Diaferio avvenuta ancora in circostanze poco chiare in Messico. Bene, significa che il M5S non è tutto distintivo e Shalabayeva anche se proprio Il Fatto Quotidiano aveva contribuito a diffondere la notizia.

Immigrati: il Papa se la prenda con la Kyenge e la Boldrini

immigrati-papa-francesco-lampedusa

Prima di tutto una precisazione: il Papa in visita ieri a Lampedusa ha fatto e detto  esattamente quello che il suo ruolo gli impone, anche se ho poco apprezzato l’apertura agli immigrati di fede islamica se non altro perché arrivava dopo l’ennesima strage di cristiani perpetrata da Boko Haram in Nigeria e l’uccisione di un prete copto in Egitto, oltre al fatto che gli islamici vedono l’invasione dell’Europa come una forma di conquista e non come un approdo in una terra che possa garantire a loro e ai loro figli un serie di Diritti che nei loro paesi non hanno.

Sclerosi Multipla: cosa fare con un malato in casa. Parte prima

Quando si parla di Sclerosi Multipla il primo naturale pensiero va sempre al soggetto malato. E’ più che normale, è il malato che subisce il contraccolpo più forte. Ma troppo spesso ci si dimentica di coloro che vivono con il malato, delle difficoltà che devono affrontare quotidianamente per convivere con chi è affetto da questa terribile malattia.

L’emergenza immigrazione non giustifica il razzismo

immigrazione

Leggo sempre più esterrefatto che iniziano a circolare in rete dei link dove si accusano gli immigrati di portare malattie sconosciute oppure malattie che da noi erano scomparse da tempo. Lasciatemi dire che è una cosa non solo falsa, ma del tutto deprecabile.

Invalidi civili: situazione sempre più insopportabile

invalidi-civili

Prima di tutto voglio ringraziare i tantissimi che mi hanno scritto dopo l’articolo del 16 maggio, veramente tanti, centinaia di mail alle quali non riesco a rispondere, quindi chiedo scusa ai tanti a cui non ho risposto. Detto questo credo che occorra fare il punto della situazione per quanto riguarda gli invalidi civili.

Morire di invalidità civile: più soldi agli immigrati che agli invalidi italiani

Da molti mesi mi batto insieme ad alcune associazioni per una modifica al rialzo dell’assegno di invalidità civile che al momento ammonta a 286 euro al mese (esattamente 286,20). Ha diritto a ricevere tale assegno l’invalido civile che superi il 74% di invalidità al lavoro e la cifra non cambia con l’aumentare della percentuale di invalidità (cioè un invalido al 100% prende sempre 286 euro al mese così come quelli invalido al 74%).

Sclerosi multipla: cosa fare se avete un malato in casa (prima parte)

Prima di tutto voglio fare qualche premessa. La mia non vuole essere una “guida” ma solo uno spunto di riflessione dedicato non ai malati di sclerosi multipla ma ai loro famigliari. Proprio per questo sarò sconclusionato, senza un filo logico. E’ solo un insieme di pensieri divisi in due parti buttati giù a caso (anche perché non ho più tanta facilità nello scrivere).

Sclerosi Multipla: attenzione alle cure “alternative”. Alcuni consigli per vivere meglio

Non mi piace molto parlare della mia malattia, ma arriva un momento in cui occorre anche mettersi in gioco, specialmente quando vedi cari amici malati come te di Sclerosi Multipla cadere (per disperazione o stupidità, fate voi) nelle grinfie di quelli che io chiamo “sciacalli azzeccagarbugli”, gente senza scrupoli che non esita un attimo a proporre miracolose cure alternative.

1,596FansLike
629FollowersFollow
113FollowersFollow

Ultimi articoli

Sclerosi Multipla: attenti ai ciarlatani e ai venditori di sogni impossibili

Purtroppo mio malgrado sono costretto a tornare su un argomento che ogni volta che lo tratto mi fa salire la pressione a mille: quello...