Sociale

Home Blog Sociale

L’emergenza immigrazione non giustifica il razzismo

immigrazione

Leggo sempre più esterrefatto che iniziano a circolare in rete dei link dove si accusano gli immigrati di portare malattie sconosciute oppure malattie che da noi erano scomparse da tempo. Lasciatemi dire che è una cosa non solo falsa, ma del tutto deprecabile.

Sclerosi Multipla: attenti ai ciarlatani e ai venditori di sogni impossibili

Purtroppo mio malgrado sono costretto a tornare su un argomento che ogni volta che lo tratto mi fa salire la pressione a mille: quello dei venditori di sogni impossibili.

Apriamo un lager per disabili e invalidi

Avrei una proposta per il Governo e per i politici dell’ultima ora -Lorenzin, Renzi, Letta ecc. ecc. – : dato che a quanto sembra disabili e invalidi sono un peso insostenibile per questa nazione facciamo come fece a suo tempo Adolf Hitler con il suo Aktion T4, eliminiamoli con una bella eutanasia o rinchiudiamoli in un lager dove lasciarli morire.

Ong e la politica del dolore: una seria denuncia contro certe organizzazioni “umanitarie”

Ieri ho letto con sbigottimento e un certo disappunto l’articolo denuncia di Silvestro Montanaro intitolato “I senza vergogna” nel quale Montanaro denuncia una vergognosa campagna messa in piedi dalla RAI. Il mio disappunto non era certo per l’articolo bellissimo e realista di Silvestro Montanaro, ma per quello che lui denuncia.

Morire di invalidità civile: più soldi agli immigrati che agli invalidi italiani

Da molti mesi mi batto insieme ad alcune associazioni per una modifica al rialzo dell’assegno di invalidità civile che al momento ammonta a 286 euro al mese (esattamente 286,20). Ha diritto a ricevere tale assegno l’invalido civile che superi il 74% di invalidità al lavoro e la cifra non cambia con l’aumentare della percentuale di invalidità (cioè un invalido al 100% prende sempre 286 euro al mese così come quelli invalido al 74%).

Lo sfregio ad Anna Frank. Una cosa schifosa

anna frank

Ieri l’odio antisemita ha toccato quello che credo sia uno dei punti più bassi della sua pur odiosa storia. Il gruppo olandese che propone il boicottaggio di Israele ha violato l’inviolabile, ha violato la memoria di una delle vittime storiche dell’olocausto ebraico: Anna Frank.

Migranti italiani e immigrati stranieri: L’assurdo paradosso italiano

immigrati-emigrazione

Non amo molto Beppe Grillo (anzi, non mi piace per niente) però ieri durante la sua conferenza stampa seguita all’incontro con Napolitano ha detto una cosa che mi ha fatto riflettere. Più o meno ha detto così: «in Italia pensiamo ai problemi degli altri quando ne abbiamo enormi di nostri. Dopo i rumeni gli italiani sono il popolo più soggetto a migrazione».

Sclerosi Multipla: attenzione alle cure “alternative”. Alcuni consigli per vivere meglio

Non mi piace molto parlare della mia malattia, ma arriva un momento in cui occorre anche mettersi in gioco, specialmente quando vedi cari amici malati come te di Sclerosi Multipla cadere (per disperazione o stupidità, fate voi) nelle grinfie di quelli che io chiamo “sciacalli azzeccagarbugli”, gente senza scrupoli che non esita un attimo a proporre miracolose cure alternative.

Caro Renzi, non abbiamo più la salute, lasciateci il Diritto di star male

Confesso che avevo (e in parte ho ancora) molta fiducia in questo Governo Renzi, mi piace il modo spedito di proseguire, mi piace che finalmente abbia messo in discussione lo strapotere dei sindacati, mi piace che non dia tanta corda alla sinistra estrema. Ci sono cose che non mi vanno ancora giù ma penso che occorra dargli tempo. C’è però una cosa che secondo me il Governo Renzi deve fare assolutamente e velocemente e che ancora non ha fatto: garantire non solo il Diritto alla salute, ma anche il Diritto di star male a chi la salute non ce l’ha più.

Sclerosi Multipla: alcuni “consigli della nonna” utili a vivere meglio

Una premessa già fatta in passato: chi è affetto da Sclerosi Multipla sa che non c’è una sola Sclerosi Multipla ma che ogni paziente ha la sua Sclerosi Multipla, questo per dire che i consigli della nonna che mi accingo a dare possono valere per alcuni e non per altri. Sono consigli di uso generale (da qui il termine “consigli della nonna”) che a volte possono sembrare persino stupidi per chi non ha la Sclerosi Multipla ma che spero tornino utili a coloro che invece ne soffrono o ai loro famigliari.

Vivere con meno di 10 euro al giorno. Meglio farsi passare per clandestino

Torno a parlare di invalidi civili italiani e lo faccio dopo che alcuni mesi fa un mio post aveva sollevato un polverone e addirittura additato come “razzista” nel quale mi lamentavo che un rifugiato (o dichiaratosi tale) prende più soldi di un invalido civile italiano. Non mi importa francamente chi sia a pagare quei soldi e non sto dicendo che ai rifugiati non bisogna aiutarli, sto semplicemente dicendo che è una vergogna che un invalido civile al 100%, cioè totalmente inabile al lavoro, debba vivere con meno di 10 euro al giorno quando chi arriva da fuori ha (magari giustamente) tutti i Diritti di questo mondo e gode del triplo delle risorse.

Antisemitismo su Facebook. Chi da fastidio e chi no

L’ho detto più volte: ormai la guerra contro la prepotenza antisemita si combatte anche a livello mediatico. Così può succedere che su Facebook prosperino account antisemiti, nazisti, negazionisti, gente che propina a getto continuo notizie false e rimangano tranquillamente attivi mentre account che smentiscono tutte quelle falsità e che cercano di aprire uno spiraglio di verità vengano bloccati.

Seguimi su...

1,578FansLike
111FollowersFollow

Sociale & Sclerosi Multipla

Sclerosi Multipla: attenti ai ciarlatani e ai venditori di sogni impossibili

Purtroppo mio malgrado sono costretto a tornare su un argomento che ogni volta che lo tratto mi fa salire la pressione a mille: quello...