Piccola premessa: sono convinto che un Governo Renzi sia quello che ci vuole in questo momento per l’Italia. Sono d’accordissimo che abbia mandato a casa la Kyenge e chiuso il suo ministero della “immigrazione” e sono altrettanto contento che abbia tolto a Emma Bonino il Ministero degli Esteri. La Bonino è stata una vera delusione. Ma fatemi dire che ho qualche perplessità sulla scelta di Federica Mogherini.

Il suo curriculum parla chiaro, è una ex comunista amante del mondo arabo che a suo tempo scrisse parole d’amore peri palestinesi come quando diceva che “la scelta dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa di conferire lo status di Partner della democrazia al Consiglio Nazionale Palestinese è un gesto importante, utile a riannodare il filo di un lavoro della comunità internazionale per la pace in Medio Oriente”. Oppure quando, nella stessa occasione, affermava che “il ruolo di stimolo e di controllo che il Consiglio d’Europa potrà esercitare nei prossimi mesi nei confronti del nuovo partner palestinese, dovrà contribuire anche alla ripresa di un dialogo con lo Stato di Israele, a cui va chiesta la sospensione del programma di nuovi insediamenti di coloni e la riapertura di negoziati diretti per il raggiungimento dell’obiettivo finale di avere due stati per i due popoli”. [qui il link]

Ora, non so chiaramente quale atteggiamento terrà in politica estera in Medio Oriente ma se le premesse sono queste non mi aspetto francamente nulla di buono.

Ricordo ancora le parole di Matteo Renzi a difesa di Israele e di condanna nei confronti dell’Iran come vero e unico pericolo per la pace in Medio Oriente, ma se il suo esordio è quello di mettere una persona con queste idee al Ministero degli Esteri ho l’impressione che qualcosa non torni.

Vedremo subito quale atteggiamento prenderà nella difficile e complicata partita in Medio Oriente, ma lasciatemi essere, almeno per il momento, alquanto perplesso.

11 Comments

  1. Ho letto il link sulla Ministra Mogherini, da cui emerge il profilo buonista veltroniano.
    Sarà abituata anche lei al “ma anche”, come il suo uomo politico di riferimento storico.
    Difficile che sappia schierarsi in termini netti, anche quando necessario e soprattutto é difficile che sappia andare contro corrente o almeno evitare la retorica pacifista generica.
    D’altro canto la nostra politica estera non può avere un alto profilo, dato il paese che siamo.
    Speriamo solo che non faccia danni spingendo buonisticamente per il boicottaggio contro Israele, che sembra così trendy presso certe anime belle.
    Ma forse Renzi conterà in politica estera più di lei.
    Ammesso che lui abbia davvero l’intenzione di usare gli attributi a tutto campo e sia davvero pro-Israele, almeno nella misura della decenza.

    • Ci conto anch’io… e sottoscrivo, fino a prova contraria!

  2. La Mogherini (che potremmo chiamare anche Morgantini per come ragiona) nel 2009 in visita in Libano scriveva:
    Lì (e forse non solo lì, ma lì di certo) la storia è ciclica. Oggi si sta cercando di far durare il più a lungo possibile questa fase di calma apparente, di pace possibile. Una fase in cui comunque gli aerei israeliani violano lo spazio aereo (e quindi la risoluzione Onu), Hezbollah riceve armi (idem), e dal territorio libanese partono dei razzi dimostrativi, artigianali – non sono lanciati per colpire davvero, ma solo per segnalare la (r)esistenza in vita – ma pur sempre razzi

    Razzi artigianali che non sono lanciati per colpire davvero. Capite come ragiona questa?

  3. A leggere i commenti che mi hanno preceduto , se veri e confermati nei fatti, c’è da inorridire!!!
    P.Q.M.
    Mi permetto d’inserirmi nello scambio d’idee sulla Mogherini ricopiando, con un copia/incolla, il msg mandato alla stessa al ministero degli Esteri oggi pom alle 16,04
    In attesa di una sua (della Mogherini) eventuale risposta, anche telefonica, visto che ho pure mandato il n. di cell!… A sua disposizione anche di notte…
    Per il momento fatemi esprimere pubblicamente la mia soddisfazione nel vedere la Bonino trattata a pesci in faccia, nella speranza di non vederla mai più in attività devastatrici come negli ultimi tempi. Per ora Israele ringrazia, e io pure!!!
    Ps: anch’io ho notato il “Bella ciao”… che campeggia sul suo sito… Ma fra i “razzi dimostrativi” e la canzone, be’, non ho dubbi che cosa scegliere…

    • Dimenticavo… Franco, condivido le tue perplessità, naturalmente fino a prova contraria… sperando di sbagliarmi… Andreotti, altro bel soggetto, DOCET!

      • Franco Londei

        Anche io spero tantissimo di sbagliarmi. L’Italia ha bisogno come il pane di una buona politica estera

  4. Ecco il msg, annunciato con un copia incolla (ma non inserito… Perdo i colpi… Questione d’età…), inviato ieri alla nuova “pasionaria” sperando di potermi smentire e poter fare retromarcia…

    “Memore dei miei passati scambi di considerazioni con chi, anni e anni fa, l’ha preceduta alla guida del Ministero (Franco Frattini), la prego di riparare rapidamente i DANNI macroscopici, provocati a 360° dalla titolare del dicastero fino a ieri (Emma BONINO) in un’ottica di velenosa politica mediorientale ANTISEMITA, degni della peggiore Margherita Boniver, del peggior Bettino, della peggiore Stefania CRAXI senza dimenticare quel pallone gonfiato di Massimo D’ALEMA e di altri similari esempi passati e ricordando – last but not least – il ributtante capostipite della scellerata politica estera italiana, il “buon” ANDREOTTI! Si vergognino tutti quanti, e tu, BONINO, togli il disturbo andando a lavare i cessi in buona compagnia del tuo degno compare D’ALEMA… Altro che in barca al largo di Gallipoli, baffino!… Spero di essere stato chiaro…
    Buon lavoro, neoministra, ma l’attendo alla verifica dei fatti!… Cordialmente – segue firma
    Ops… leggo a posteriori sul suo Blog quanto segue: “Grazie a tutti, ma soprattutto a @emmabonino per il lavoro eccellente che ha fatto quest’anno (e sempre) sugli #esteri. Da domani al lavoro”… MI DICA CHE STO SOGNANDO… SPERO STIA SCHERZANDO, VERO???”

    E, giacché ci siamo, ecco la copia di quanto inviato, sempre nelle ultime ore, a Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia) a proposito delle improvvide esternazioni della suffragetta stile vauro-santoriano Capotosti.:
    “Propongo per l’aitante signorina in questione un soggiorno premio a sua scelta (ma che richiami sempre Dachau o Bergen Belsen, Sobibor o Majdanek) dove seguire uno stage di rieducazione coatta in materia al fine di togliersi dalla testa le sue NON-idee DEVIATE!
    Ma perché non la mandate a spalare letame da qualche parte, una così???… Costei è da prendere a pesci in faccia e calcinkulo! Più che Capotosti, CAPATOSTA!!!

  5. Ah, un’ultima considerazione: Emma Bonino ipotetica presidente della Repubblica in pectore (o in itinere)? Ma mi “facci” il piacere! A mungere, Emma! Braccia per l’agricoltura… Ne ha tanto bisogno per contrastare le importazioni di “cineserie” varie…

    • Franco Londei

      a suo tempo io stesso mi espressi a favore della Bonino come Presidente della Repubblica. Ma come per il Partito Radicale (ormai ex) mi devo purtroppo ricredere. Ho letto i suoi messaggi ma credo che avranno fatto una brutta fine.
      Attendiamo il neo Ministro degli Esteri alla “prova marò” che, considerando i danni fatti dai precedenti Ministri, non sarà un giochetto da ragazzi.