Il portavoce di Boko Haram, Abul-Qaqa, è stato arresto ieri dai servizi di sicurezza nigeriani. Ad annunciarlo un alto ufficiale del State Security Service (SSS) che però ha preteso l’anonimato. Qaqa è uno dei membri anziani della Shura (Consiglio Supremo) del gruppo terrorista.

E’ uno degli arresti più eccellenti fatti dal Governo nigeriano nella sua ormai quotidiana guerra contro gli estremisti islamici di Boko Haram che vogliono instaurare in Nigeria uno Stato Islamico che abbia come unica legge la Sharia.

Ora si temono purtroppo dure rappresaglie da parte dei terroristi islamici. Proprio due giorni fa una donna è stata fermata nella capitale Abuja mentre stava cercando di entrare in una discoteca per farsi esplodere mentre altri attentati sono stati sventati in tutto il Paese. Sono stati rafforzarti i controlli introno alle chiese cristiane,  obbiettivo privilegiato dei terroristi islamici.

Secondo Protocollo

Comments are closed.