Continuare a criticare Israele come ha fatto ieri l’ambasciatore ucraino a Gerusalemme non solo è inutile e antipatico ma rischia di allontanare l’universo sionista dalla causa ucraina

Non ci sono solo i crimini di guerra, i massacri e le violenze, l’aggressione russa all’ucraina è un vero e proprio atto di pirateria su larga scala

Alla fine il risultato di una resa a Putin sarà l’esatto contrario di quanto previsto dai pacivendoli, perché se passa la legge del più forte tutti lo vorranno essere e la corsa al riarmo sarà inarrestabile

Putin sta “liberando” gli abitanti del Donbass facendoli massacrare dalle sue milizie islamiche e radendo al suolo città e villaggi

Dall’estero ci guardano con disgusto. L’Italia è l’unico paese che da voce alla propaganda russa

Fino a poco tempo fa si temeva che ad usare la nostra democrazia contro di noi fossero i terroristi islamici quando invece chi lo fa veramente e su larga scala è la Russia di Putin e i suoi venditori ambulanti di disinformazione

Vergognoso (e forse non disinteressato) soccorso di Berlusconi all’amico Putin

Possiamo permetterci di dare nelle mani del capo della Fratellanza Musulmana l’accesso alla tecnologia e all’intelligence che chiede? Possiamo lasciargli mano libera in Libia o con i curdi?