Hamas lancia due missili su comizio di Netanyahu. IDF colpisce 15 obiettivi

11 Settembre 2019

Durante la notte le forze aeree delle IDF hanno colpito almeno 15 obiettivi di Hamas nella Striscia di Gaza dopo che i terroristi avevano lanciato due razzi verso il sud di Israele.

Ad essere finite nel mirino di Hamas sono state le città meridionali di Ashkelon e Ashdod, dove il Primo Ministro Benjamin Netanyahu stava organizzando una manifestazione elettorale.

Fonti palestinesi riferiscono di grandi esplosioni a Beit Lahiya, appena a nord di Gaza City, a Deir el-Balah nel centro di Gaza e a Khan Younis nel sud.

Gli attacchi sono arrivati dopo che Netanyahu, che è anche ministro della difesa, ha incontrato i capi dell’esercito, insieme ai capi del Mossad e dell’agenzia di sicurezza Shin Bet, presso il quartier generale militare di Tel Aviv.

Proprio il Premier era stato costretto a cercare rifugio quando le sirene hanno suonato mentre era in corso un suo comizio elettorale nella città di Ashdod.

I due missili sono stati intercettati e distrutti dal sistema Iron Dome.

Secondo l’intelligence israeliana l’obiettivo dei terroristi di Hamas era proprio il Premier israeliano.

Altre notizie prossimamente

Franco Londei

Politicamente non schierato. Sostengo chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia

Previous Story

Completamente distrutta la nuova base iraniana al confine tra Siria e Iraq

Next Story

Libano: proteste contro il capo di Hezbollah. «non siamo una provincia iraniana»

Latest from rr Medio Oriente

Go toTop

Don't Miss