L’Iran attacca consolato americano a Erbil. “È una base del Mossad”

13 Marzo 2022

Questa mattina l’Iran ha lanciato ben 12 missili contro il consolato americano di Erbil, nel Kurdistan iracheno, affermando che fosse una base del Mossad.

Diversi dei missili lanciati hanno colpito l’edificio che ospita la missione diplomatica americana, anche se al momento non ci sono notizie di vittime.

Nel darne notizia l’agenzia iraniana IRNA ha affermato che “basi segrete israeliane” erano state prese di mira dall’attacco iraniano.

L’edificio colpito è stato appena costruito e al momento non è occupato, ragione per cui non ci sono state vittime. Tuttavia una fonte del Dipartimento di Stato americano ha definito l’attacco iraniano un “gravissimo atto di terrorismo contro una sede diplomatica americana”.

Nell’attacco sono stati danneggiati anche gli uffici della TV locale “Kurdistan24” che ha pubblicato un video sui social.

“Condanniamo questo attacco terroristico lanciato contro diversi settori di Erbil, invitiamo gli abitanti a mantenere la calma”, ha affermato in una nota il primo ministro del Kurdistan Masrour Barzani. Erbil è la capitale della regione autonoma del Kurdistan iracheno.

staff RR

La redazione di Rights Reporter con sede in Israele che porta avanti il progetto RR. Collabora attivamente con le maggiori testate israeliane

Previous Story

“No alla guerra” non significa “non fare la guerra”

Next Story

Guerra in Ucraina: la macchina da guerra di Putin si è bloccata

Latest from Medio Oriente

Go toTop

Don't Miss