Cialtroni e terrorismo islamico

By , in Blog Opinioni on . Tagged width: , , , ,

E dopo lo Stato Islamico arrivano anche le minacce di Boko Haram e i media ci sguazzano subito. Sui social media gli allarmi per i possibili attacchi all’Italia sono più numerosi degli allerta meteo che ormai arrivano a scadenza oraria (salvo poi essere puntualmente smentiti dai fatti, lo chiamo terrorismo meteorologico).

Ma davvero pensate che questi quattro assassini cialtroni e straccioni possano rappresentare una minaccia per l’Italia? E’ un po’ come credere che gli jihadisti arrivino in Italia sui gommoni sgonfi dei clandestini quando possono farlo tranquillamente con un aereo di linea da Istanbul.

Ormai chi cerca visibilità può fare due cose, compiere una bella strage e poi postarla su Youtube, oppure può minacciare l’Italia.

Francamente mi preoccupano parecchio di più i terroristi che già abbiamo in casa di quelli che possono arrivare con i canotti. Mi preoccupano più quelli che le minacce non le fanno di quelli che ne fanno una al giorno. Cialtroni, questi sono solo cialtroni che solo l’inezia e gli interessi geopolitici possono salvare. Un intervento militare serio contro lo Stato Islamico o contro Boko Haram metterebbe fine alla minaccia in una settimana, se solo lo si volesse. Ma ho l’impressione che facciano comodo a parecchia, troppa gente.

Intendiamoci, non sottovaluto affatto il rischio che prima o poi il terrorismo colpisca anche l’Italia, solo che non credo che a farlo sarà qualche disperato in arrivo da Lampedusa o che quando avverrà sarà perché l’ordine è partito da un villaggio nigeriano o da una cittadina della Siria. Quando sarà, e credo che purtroppo accadrà, sarà solo perché qualche invasato dello Stato Islamico e delle 72 vergini si sarà convinto che è giusto colpire anche l’Italia per chissà quale motivo dato che gli italiani sono famosi per mettersi a 45° di fronte ai musulmani.