Blog

Home Blog

Di Maio Ministro degli esteri non lo digerisco proprio

Di Maio Ministro degli esteri non riesco proprio a digerirlo. Chiedo scusa se do l’impressione di essere prevenuto, ma la situazione internazionale è tale che in quel ministero ci vorrebbe qualcuno con una esperienza ampiamente verificata.

Salvini andava battuto alle urne e non fatto fuori con una manovra di palazzo

In teoria, non essendo io un salvinista, dovrei gioire del fatto che Salvini si sia mandato a casa da solo (perché è così che è andata al di la della propaganda).

Ma siamo proprio sicuri che Salvini abbia fatto una stupidata?

A leggere gli esperti di politica italiana, che come sappiamo sono 60 milioni come gli allenatori della nazionale, Salvini avrebbe fatto una enorme stupidata a innescare la crisi di governo.

I conti in tasca a Salvini. Perché non è il “padrone d’Italia”

Davvero il popolo è con Salvini? Davvero «60 milioni di italiani» pendono dalle sue labbra e gli chiedono di «fare le cose» come ama ripetere il “capitano”?

In politica gli italiani hanno perso il senso della realtà

Una premessa: non considero Salvini un fascista. Credo invece che sia un politico e soprattutto un uomo mediocre che ha saputo però cogliere il momento giusto e che ha saputo cogliere l’essenza delle paure recondite (vere o false che siano) degli italiani.

La politica in Italia paragonata alla “politica di Braunau am Inn”

scuola in nord uganza
Exif, nord Uganda. Foto di Cooperazione e Sviluppo

Primi anni duemila, sotto uno dei pochi alberi di uno dei campi profughi di Lira, in Uganda, un maestro sta finendo di spiegare agli attentissimi scolari la storia del nazismo e perché è stata così distruttiva per il mondo. In alcuni momenti traduce in Lango quello che dice un giovane americano membro di una ONG che lo affianca nella lezione il quale a un certo punto tira fuori una definizione da me mai sentita prima: “politica di Braunau am Inn”.

Basta pop-corn. Cercasi disperatamente opposizione seria

Dunque vediamo: la pressione fiscale è arrivata al massimo storico e loro dicevano (e dicono) di abbassare le tasse. Tra reddito di cittadinanza e quota 100, milioni di italiani avrebbero dovuto trovare lavoro, ma del lavoro nemmeno l’ombra. In poco più di un anno siamo passati da una crescita dell’1,5% a zero mentre paghiamo decine di miliardi in più di interessi sul debito.

Che culo Salvini (e Di Maio). Gli ci vorrebbe una Sea Watch alla settimana

Che gran cosa queste barche di “pirati”, arrivano sempre al momento giusto. Salvini e Di Maio non dovrebbero odiare le ONG, le dovrebbero adorare perché è solo grazie a loro che un intero Paese cade nel trappolone della distrazione di massa.

Sclerosi Multipla: attenti ai ciarlatani e ai venditori di sogni impossibili

Purtroppo mio malgrado sono costretto a tornare su un argomento che ogni volta che lo tratto mi fa salire la pressione a mille: quello dei venditori di sogni impossibili.

Io non ce l’ho con Salvini, è lui che ce l’ha con me

Da più parti mi sono arrivati “rimbrotti” secondo i quali io ce l’avei con Salvini, mi hanno accusato di avercela con lui perché lo critico. Beh, lasciatemi dire che non è affatto vero che io ce l’ho con Salvini, anzi, è lui che ce l’ha con me e vi spiego anche il perché.

Perché Salvini potrebbe gradire la procedura di infrazione contro l’Italia

Perché ho la tremenda impressione che a Salvini potrebbe far piacere l’apertura della procedura di infrazione nei confronti dell’Italia?

Ormai siamo solo la pessima parodia di un Paese normale

Gente che dice di aver trovato soldi per fare le misure che dicevano di voler fare (quando tutti gli altri dicevano che non c’erano) mentre in realtà lo ha fatto a debito.

Seguimi su...

1,583FansLike
113FollowersFollow

Sociale & Sclerosi Multipla

Sclerosi Multipla: attenti ai ciarlatani e ai venditori di sogni impossibili

Purtroppo mio malgrado sono costretto a tornare su un argomento che ogni volta che lo tratto mi fa salire la pressione a mille: quello...