Written by 10:07 Intelligence

Cosa succede al Mossad? Si dimettono tre alti ufficiali

Tira una brutta aria dalle parti del Mossad, l’agenzia di intelligence per l’estero di Israele. Tre alti funzionari si sarebbero dimessi nelle ultime ore per gravi disaccordi con il direttore, David Barnea, mentre un quarto starebbe valutando il da farsi.

I funzionari che hanno lasciato l’agenzia erano tre dei suoi funzionari più anziani, con il grado comparativo di maggior generale dell’esercito.

La decisione di abbandonare l’agenzia sarebbe arrivata a seguito delle decisioni di riorganizzazione prese dal Direttore Barnea.

Secondo voci raccolte da Canale 13 coloro che hanno deciso di lasciare l’agenzia sarebbero il capo della divisione tecnologica, il capo delle operazioni e il capo del ramo che si occupa della guerra anti-terrorismo. Tre ufficiali di grandissima importanza quindi.

Naturalmente non è dato sapere i dettagli e le motivazioni che hanno portato i tre alti ufficiali del Mossad a lasciare l’agenzia, ma se ciò venisse confermato non sarebbe affatto una buona cosa per lo Stato Ebraico.

David Barnea, noto anche con il soprannome di Dedi, ha servito come soldato da combattimento nell’unità di commando d’élite Sayeret Matkal ed è stato nel Mossad negli ultimi 25 anni, anche in importanti ruoli operativi che lo hanno visto salire a guidare il ramo che gestisce agenti dell’organizzazione in tutto il mondo.

Nello scorso mese di giugno ha preso il posto di Yossi Cohen nella direzione del Mossad.

Tag:, , Last modified: 12 Novembre 2021
Close