Gli Stati Uniti inviano all’Ucraina i missili a medio raggio Himars (80 Km)

Dopo aver negato i missili a lungo raggio (300 Km) Biden assicura la fornitura dei missili a medio raggio Himars (80) Km. Ma deve sbrigarsi

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha accettato di fornire all’Ucraina sistemi missilistici avanzati in grado di colpire con precisione obiettivi fino a 80 chilometri di distanza.

«Forniremo agli ucraini sistemi missilistici e munizioni più avanzati che consentiranno loro di colpire con maggiore precisione obiettivi chiave sul campo di battaglia in Ucraina», ha scritto Biden sul New York Times il 31 maggio.

Biden ha affermato che l’invasione russa dell’Ucraina terminerà attraverso la diplomazia, ma che gli Stati Uniti devono fornire armi e munizioni significative per dare all’Ucraina più fora al tavolo dei negoziati.

Gli Stati Uniti hanno accettato di fornire i sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità, noti come Himars, dopo che l’Ucraina ha fornito “assicurazioni” che non utilizzerà i missili per colpire all’interno della Russia, ha affermato un alto funzionario dell’amministrazione.

Il funzionario ha detto ai giornalisti che gli Himar hanno una portata più lunga degli obici attualmente schierati dall’Ucraina. Faranno parte di un pacchetto di armi da 700 milioni.

Il pacchetto di armi include anche munizioni, una serie di radar di sorveglianza aerea, missili anticarro Javelin aggiuntivi e armi anti-corazza, ha affermato il funzionario dell’amministrazione.

Ma gli Himar sono il fulcro del pacchetto e la promessa di inviarli arriva mentre gli ucraini stanno combattendo l’artiglieria russa nella regione del Donbas.

Le forze ucraine potrebbero utilizzare i sistemi missilistici sia per intercettare l’artiglieria russa sia per eliminare le posizioni russe nelle città dove i combattimenti sono intensi, come Syevyerodonetsk.

La Russia ha fatto progressi incrementali mentre cerca di prendere le restanti sezioni del Donbas non già controllate dai separatisti sostenuti dalla Russia.

tagliare fondi autorità palestinese

Tagliare tutti i fondi all’Autorità Palestinese

I palestinesi minacciano di revocare il riconoscimento di Israele se lo Stato Ebraico non torna ai confini precedenti alla guerra dei sei giorni

You May Also Like