Clima: colpito e affondato

A dispetto della soddisfazione del Presidente americano, Barack Obama, la conferenza sul clima di Copenaghen è stata un totale fallimento. L’accordo raggiunto in extremis da Obama con Cina, India, Brasile e Sudafrica non serve a nessuno se non a lavare qualche coscienza sporca a portare acqua al mulino del gradimento del Presidente americano, sempre più a secco.

Campagna contro il progetto ENI in Congo: lettera aperta al Ministro Prestigiacomo

Gentilissimo/a ministro/a per l’Ambiente, Stefania Prestigiacomo

In questi giorni in cui a Copenaghen si discute, anche drammaticamente, del futuro del nostro pianeta, si discute di come salvarlo dall’ecatombe ecologica, di come produrre energia pulita e di come salvare le grandi foreste pluviali, veri e propri polmoni della Terra, una azienda italiana, l’ENI, si appresta a dare il via a un progetto di sfruttamento delle sabbie bituminose del Congo per estrarre petrolio, un progetto che, come dimostra il rapporto della Heinrich Böll Foundation, sarà letteralmente distruttivo per l’ecosistema del Congo e per le popolazioni che vivono in quello stesso ecosistema.