Non l’avremmo mai pensato che ci toccasse dare ragione al nostro nemico numero uno, il sanguinario dittatore iraniano Mahmoud Ahmadinejad, ma su Sakineh Mohammadi Ashtiani ha ragione lui. Non stiamo naturalmente parlando della condanna a morte per lapidazione o attraverso ...