Attacco israeliano all’importante porto di Latakia, in Siria

Un attacco israeliano all’importante porto di Lakatia, in Siria, è avvenuto questa notte secondo quanto si apprende dalle agenzie di stampa siriane.

Sia i media che testimoni indipendenti riportano di un gran numero di esplosioni ma non ci sarebbero vittime tra i civili.

I missili israeliani sono stati lanciati da aerei al largo della costa del Mediterraneo e hanno colpito con estrema precisione gli obiettivi, verosimilmente depositi di armi e munizioni destinati a Hezbollah.

È molto raro che il porto di Lakatia venga attaccato da Israele, anche perché oltre ad essere il porto più importante della Siria e ad essere ben difeso da batterie russe, è funzionale proprio alle operazioni militari russe in Siria.

Un reporter di Al-Ikhbariyah TV nella zona ha detto che l’attacco di martedì sembrava essere di grandi dimensioni tanto che le esplosioni potevano essere sentite fino a Tartus, un’altra città costiera a più di 80 chilometri di distanza. Il giornalista ha detto che le ambulanze si sono precipitate sul posto, ma non è chiaro se ci siano state vittime.

Come al solito nessuna conferma o smentita da parte dell’esercito israeliano che in dieci anni ha condotto centinaia di attacchi contro obiettivi iraniani o di Hezbollah in Siria ma raramente commenta i fatti.

Pegasus, lo spyware israeliano preferito da chi odia la democrazia

Un amico una volta mi faceva notare che la pericolosità di uno strumento, qualsiasi strumento, dipende quasi sempre…

You May Also Like