Tag

diritto alla difesa di israele

Browsing

Come sempre fanno in questi casi, gli arabi non hanno perso l’occasione per usare i palestinesi come carne da macello per i loro scopi. Ieri ad approfittarne sono stati i siriani che hanno beneficiato del “naksa day”, la ricorrenza dell’inizio della guerra dei sei giorni, per distrarre l’attenzione del mondo dalle stragi perpetrate in Siria in questi giorni.

Che Barack Hussein Obama fosse un totale incompetente in materia di politica medio-orientale era una cosa nota a tutti, ma che potesse arrivare a tanta idiozia onestamente nessuno se lo sarebbe mai aspettato. Con il suo annunciato discorso “all’Islam” di ieri, proseguo di quello fatto al Cairo all’indomani del suo insediamento alla Casa Bianca, ha fatto il “miracolo” di scontentare tutti salvo forse qualche finanziatore arabo suo simpatizzante.

Ormai è chiaro: Hamas cerca di provocare la reazione armata di Israele. Solo così si spiega l’aumento vertiginoso degli attacchi missilistici che partono dalla Striscia di Gaza, attacchi che hanno avuto una appendice di terrore con l’attentato di mercoledì a Gerusalemme.

I motivi però questa volta non sono, come al solito, legati solo all’odio viscerale verso Israele e alla volontà di distruggere lo Stato Ebraico. No, questa volta oltre all’odio verso gli ebrei ci sono ragioni prettamente interne sia ad Hamas che ai suoi alleati, in primis Siria e Iran.