Tag

egitto

Browsing

In Medio Oriente sta avvenendo qualcosa che potrebbe rompere le uova nel paniere di quella grande massa di odiatori che da decenni vivono grazie al conflitto israelo-palestinese e che lavorano costantemente contro la pace ben consci che se proprio la pace dovesse scoppiare rimarrebbero senza lavoro. Gli Stati Arabi e gli israeliani si stanno mettendo d’accordo per una pace negoziata senza che né i palestinesi né tanto meno le cosiddette “potenze occidentali” ci possano mettere becco.

A scanso di equivoci partiamo con il dire che nessuno, e dico nessuno, merita di morire come è morto Giulio Regeni e che l’Italia fa bene a pretendere dall’Egitto che si faccia chiarezza sull’accaduto. Aggiungo che sono abbastanza convinto che a torturare ed uccidere Giulio Regeni siano state persone vicine ai servizi di sicurezza egiziani. Ma… ci sono diversi “ma…” che mi sovvengono.

Oggi è arrivata la notizia che il Tribunale Penale del Cairo ha assolto Hosni Mubarak, il suo ministro degli Interni, Habib al-Adly, e altri sei ex funzionari della sicurezza dalle accuse di aver ucciso i manifestanti durante la rivolta del 2011. Mubarak e l’uomo d’affari, Hussein Salem, sono stai assolti anche dalla accusa di corruzione per aver favorito un accordo sulla fornitura di gas a Israele.