Tag

haaretz

Browsing

Ho voluto aspettare alcuni giorni prima di scrivere qualcosa sulla cosiddetta “poesia” scritta da Gunter Grass nella quale l’ex appartenente alle Waffen-SS ribaltava di fatto la realtà e trasformava l’aggredito (Israele) in aggressore, il carnefice (l’Iran) in vittima. Ho aspettato per due motivi: il primo era vedere la reazione degli antisemiti alla legittima presa di posizione di Israele, mentre il secondo, più importante sotto certi aspetti, era vedere la reazione della sinistra israeliana, dei Gideon Levy, delle Amira Hass e di tutti quelli che si basano sul “modello Haaretz”.

Ci sono due fatti in Medio Oriente che avvengono in concomitanza e che all’apparenza non hanno niente in comune ma che invece sono profondamente legati l’uno all’altro. Il primo è l’arrivo di due navi iraniane nel Mediterraneo (questa mattina hanno attraccato in Siria), il secondo è l’arrivo a Gerusalemme del consigliere per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti, Tom Donilon.