Immigrazione: il messaggio svizzero

immigrazione-svizzera-referendum

La Svizzera decide di fermare l’immigrazione selvaggia e lo fa con un referendum popolare, il tutto mentre da noi la sinistra radicale vorrebbe frontiere aperte e lo Ius Soli. Sono rovesci della stessa medaglia, da un lato la destra xenofoba che si chiude a riccio, dall’altra la sinistra radicale che aprirebbe le frontiere a chiunque.

Apriamo un lager per disabili e invalidi

Avrei una proposta per il Governo e per i politici dell’ultima ora -Lorenzin, Renzi, Letta ecc. ecc. – : dato che a quanto sembra disabili e invalidi sono un peso insostenibile per questa nazione facciamo come fece a suo tempo Adolf Hitler con il suo Aktion T4, eliminiamoli con una bella eutanasia o rinchiudiamoli in un lager dove lasciarli morire.

Ius Soli: sette domande alla Boldrini

ius-soli-laura-boldrini

Premetto che, come ho già detto in altre occasioni, non sono contrario a priori allo Ius Soli. Ritengo però che, essendo la materia molto complessa e delicata specie per un paese di frontiera come l’Italia, non si possano fare generalizzazioni o continuare con questa litania senza spiegare cosa si intenda veramente con Ius Soli e come si intende proporre questa legge, perché se dovesse essere come quella che ha in mente il Ministro Kyenge  non posso non dare ragione a Maroni quando dice che sarà devastante per il nostro Paese.

A quel paese la Kyenge

kyenge-a-quel-paese

E’ severamente vietato criticare la Ministra dell’integrazione, Cecile Kyenge, e la sua proposta sullo Ius Soli. Chi lo fa rimane scottato e viene sottoposto immediatamente ad assurde accuse di razzismo. E non conta se sei uno stimato politologo come il professor Giovanni Sartori.