Politica

Da venduti a costruttori. Il PD sempre più grillinizzato

Che tipo Travaglio, fino a qualche tempo fa equiparava gente come Scilipoti a dei venduti. Oggi lo stesso Scilipoti sempre per Travaglio sarebbe un costruttore.

È vero che all’epoca, ai tempi di Razzi e Scilipoti, si parlò anche di qualche bustarella. Ma in fondo cos’è una poltrona da oltre 10.000 euro al mese se non una bella bustarella?

Matteo Renzi è caduto in una trappola. Ormai è chiaro a tutti. Gli hanno fatto dire quello che tutti pensavano ma nessuno osava dire, poi lo hanno spinto a forzare la mano per poi definirlo un irresponsabile e schifarlo come un appestato.

La cosa sotto certi aspetti buffa è che il trappolone a Renzi glielo hanno confezionato quelli del PD, che certo non lo hanno mai potuto vedere, ma nessuno avrebbe mai pensato che il Partito Democratico avrebbe fatto un tale regalo al M5S e a Travaglio.

Invece no, lo hanno fatto veramente, tanto che ormai è chiaro che se qualcuno pensava di “piddizzare” il M5S oggi deve ricredersi e ammettere che è avvenuto l’esatto contrario, il PD si è “grillinizzato”.

È buffo vedere come in TV tutti si rivolgano a Mastella per capire cosa succederà adesso. Mastella, che ne sa Mastella di come si grillinizza il Partito Democratico? Dovrebbero chiederlo a Travaglio, non a Mastella.

Ora però tranquilli, è nato Maie-Italia23, quella che al Il Fatto Quotidiano chiamano “una casa per costruttori”, roba che un mese fa avrebbero definito “una casa di venduti”. Ci penseranno loro insieme ad altri gruppi di “costruttori” che nasceranno come funghi a garantire i numeri a Giuseppe Conte.

E intanto Renzi si lecca le ferite, profonde come possono essere le coltellate alle spalle. Non sono mai stato renziano, però ora quest’uomo solo che ha avuto il coraggio di dire agli italiani cosa facevano quelli che li governavano, come minimo attira rispetto.

Non è sufficiente il rispetto, lo so, ma è meglio del disprezzo che tracima in ogni direzione nel vedere un PD sempre più grillinizzato, sempre più in balia degli amici di Travaglio.

Posted by
Franco Londei

Politicamente non schierato. Voto chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia

Tweet
Share
WhatsApp