Israele: arrestati un ufficiale e quattro soldati per percosse a presunti terroristi palestinesi

Gerusalemme, Israele (Rights Reporter) – Un ufficiale e quattro militari del battaglione Netzah Yehuda della Brigata Kfir, sono stati arrestati ieri con l’accusa di aver picchiato due sospetti terroristi palestinesi. Lo ha riferito il portavoce del IDF.

I due sospetti terroristi palestinesi erano stati arrestati nell’ambito delle indagini sull’attacco terroristico del 13 dicembre nel quale persero la vita sue militari israeliani.

Secondo l’accusa i cinque militari israeliani hanno picchiato i due sospetti terroristi palestinesi come vendetta per l’uccisione di Yuval Mor Yosef e Yosef Cohen, i due militari uccisi nell’attentato per il quale è stato arrestato Asam Barghouti.

A differenza delle autorità palestinesi che glorificano e pagano i terroristi, la legge in Israele è inflessibile con chi viola i Diritti dei detenuti, anche quando sono terroristi. E l’arresto dei cinque militari israeliani lo conferma.

I nome dei cinque militari non sono stati ancora resi noti, si sa solo che oggi dovranno comparire davanti al giudice militare e che rischiano anche la detenzione oltre che il licenziamento.

Franco Londei
Politicamente non schierato. Voto chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia