Del vaccino anti-COVID ai palestinesi ne vogliamo parlare?

Maurizia De Groot Vos, Bruxelles 11 febbraio 2021 – Ieri il Magen David Adom (MDA), il servizio nazionale di emergenza israeliano, ha fatto sapere di aver lanciato una campagna di vaccinazioni contro il COVID per i lavoratori palestinesi in possesso di permessi di lavoro validi.

È una prima risposta ai tanti odiatori che accusavano Israele di non vaccinare i palestinesi contro il COVID-19.

E si perché anche questa ingiusta ed infame accusa Israele ha dovuto sopportare, quella di aver deciso in maniera deliberata di non vaccinare i palestinesi contro il COVID.

Allora vale la pena ricordare che i palestinesi non sono sotto la responsabilità israeliana, che il Ministero della salute palestinese diversi mesi fa ha detto che quando i vaccini sarebbero stati pronti, avrebbe provveduto da solo alle vaccinazioni specificando anche che avrebbe comprato il vaccino russo, lo Sputnik.

Eppure tra le tante assurde accuse rivolte a Israele c’è anche quella di voler vaccinare i propri cittadini senza pensare agli altri.

È come se l’Italia venisse accusata di voler vaccinare solo gli italiani senza pensare agli sloveni

Maurizia De Groot Vos

È come se l’Italia venisse accusata di voler vaccinare solo gli italiani senza pensare agli sloveni.

Mi chiedo piuttosto dove sia in questo momento la solidarietà araba verso i palestinesi, che dicono di non avere vaccini né i soldi per comprarli.

E come mai in Giudea e Samaria a vaccinarsi sono solo gli appartenenti alla elite palestinese mentre i poveracci per ricevere cure devono aspettare il Magen David Adom?

Insomma, a quanta ipocrisia stiamo assistendo con la storia del vaccino anti-COVID ai palestinesi?

Israele non ha alcun obbligo verso coloro che non sono suoi cittadini, né quelli che vivono in Giudea e Samaria né tanto meno quelli che vivono a Gaza.

Non è un paese occupante, checché ne dicano gli odiatori. La Giudea e Samaria è un territorio conteso, Gaza è stata restituita ai cosiddetti palestinesi nel 2005. Dal 2007 è controllata militarmente da Hamas.

Franco Londei
Politicamente non schierato. Voto chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia