Franco Londei

Politicamente non schierato. Sostengo chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia

Post navigation

1 Comment

  • Il quadretto è questo e ad un primo sguardo non sembra affatto rassicurante: Obama ha vinto grazie all’esasperazione degli americani in seguito alle logoranti missioni in Afghanistan e in Medioriente contro i fondamentalisti islamici attuate da Bush, infatti Bush perse poco a poco popolarità, fino a regalare l’America a questa cricca di buonisti e a quel pezzo di pane di Obama, che sotto il ricatto del premio nobel assegnato anticipatamente ha garantito la pace sotto la spada di damocle della bomba nucleare iraniana, facendo genuflettere, al pari dell’America, il mondo intero davanti agli ayathollà e alla barbarie. Obama, per vincere le elezioni, non si è fatto scrupolo ad adescare le folle di immigrati senza garanzie e desiderosi di accedere alle cure con la riforma sanitaria (che io approvo, ma che è stata usata, purtroppo, come esca). Obama odia l’America, la sua cultura non è occidentale, odia il popolo ebraico proprio come massimo fautore della cultura e della civiltà occidentale (che senza il genio ed il contributo ebraico non esisterebbe), non può nascondere dietro un dito la sua brama di svendere l’Occidente ai fondamentalisti islamici, essendo lui stesso islamico. Ora Israele dovrà affrontare la più grande sfida della sua storia e siamo tutti sulla sua barca, perchè il popolo ebraico dovrà, per l’ennesima volta, assumersi l’onere di combattere contro i mostri storici e le dittature per la sicurezza non solo sua, ma del mondo intero. E non sarà ringraziato da nessuno per questo, oggi. In futuro ci si renderà conto della sua vitale missione. Ma alla fine non è il numero che fa la forza, ma la conoscenza, la cultura e lo spirito libertario, e di questo il popolo ebraico è sempre stato l’avanguardia ed è per questo che spaventa i regimi totalitari.

Comments are closed.

back to top