Si chiama “Kabul Dreams” il gruppo musicale formato da tre ragazzi afghani di tre etnie diverse e spesso in lotta tra di loro, quella uzbeka, quella tajika e quella pashtun. Con la loro musica lanciano un messaggio di pace e, soprattutto, di libertà.

Cantano in inglese per diffondere meglio il loro messaggio. La canzone più famosa si intitola “Crack in the Radio” (nel video sotto) ed è la storia di una ragazza afghana che lavora alla Rock Radio di Kabul. Per questa canzone che tocca argomenti tabù per gli estremisti (una donna che lavora in una radio rock dove il rock è considerato la musica di Satana) si sono guadagnati centinaia di minacce di morte. Per questo occorre sostenerli e diffondere il loro rock e il loro video. Vorrebbero vincere un “Grammy”, allora perché non aiutarli e, per una volta, premiare una musica di libertà che non siano solo parole al vento ma un vero e proprio messaggio di amore, di pace e di libertà? Buona visione e buon ascolto.

[vimeo]http://www.vimeo.com/10610947[/vimeo]