Franco Londei

Politicamente non schierato. Sostengo chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia

Post navigation

1 Comment

  • Dopo aver letto il pezzo si pongono alcune domande fondamentali .
    Perché Israele ha accettato il piano dell’ONU, se questo piano non é in realtà fattibile e porterà nuovi guai?
    Cosa potrà controllare Israele direttamente nel piano di ricostruzione ?
    Se non può controllare nulla, perché dare la sua approvazione e non chiederne un controllo sostanziale congiunto con l’Egitto e con la stessa ONU?
    Che cosa potrebbe succedere se Israele negasse la sua approvazione?
    Probabilmente il piano andrebbe avanti lo stesso, ma senza il consenso di Israele.
    Io credo che l’atteggiamento “più responsabile ” sarebbe proprio quello di rendere la vita più difficile ai suoi nemici e ai loro cooperanti, quali l’UNRWA e l’ONU stesso.
    E’ vero che in tal caso la ricostruzione avverrebbe solo con materiale proveniente dall’Egitto e quindi Israele non potrebbe controllare in nessun modo la catena logistica.
    Ma é pur vero che in assenza di controlli i tunnel potrebbero essere costruiti anche con cemento proveniente da Israele.
    Una posizione del tipo”l’avevo detto io” può essere facilmente glissata in futuro, perché considerata intempestiva e ormai priva di utilità.
    Invece una contestazione puntuale e permanente contro i responsabili della ricostruzione , perché non degni di fiducia ,si rivelerebbe al momento di una qualunque conferma delle sue tesi come incontestabile.
    Il che darebbe ad Israele maggiori spazi giustificati di manovra, minaccia e reazione anche in corso d’opera .
    Francamente l’aver accettato sempre le tregue durante le operazioni militari, compresa l’ultima, che ormai poteva anche essere rifiutata, dà un po’ da pensare.
    Fino ad ora é mancato nella politica di Israele uno scopo operativo che fosse definitivo.
    Flessibilità o debolezza?

Comments are closed.

back to top