Medio Oriente: il Qatar propone coalizione anti-israeliana e anti-saudita

Il Qatar ha proposto la nascita di una nuova coalizione militare, politica ed economica per affrontare le sfide regionali e in particolare per opporsi a Israele e Arabia Saudita.

Secondo quanto riferisce la stampa irachena a lanciare la proposta durante la sua visita a Baghdad è stato il vice primo ministro e ministro degli affari esteri del Qatar, Sheikh Mohammed bin Abdulrahman bin Jassim Al-Thani.

Stando a quanto si è potuto apprendere, il Qatar avrebbe proposto una coalizione militare, politica ed economica formata dallo stesso Qatar, dalla Turchia, dall’Iran, dalla Siria e dall’Iraq.

Da diversi mesi il Qatar, che si trova isolato all’interno del Consiglio di Cooperazione del Golfo a causa soprattutto dei suoi attriti con l’Arabia Saudita, sta cercando di attivare una “politica alternativa” in Medio Oriente, una politica volta ad un marcato avvicinamento alla Turchia e all’Iran. All’Iraq sarebbe stato proposto di entrare in questa coalizione durante la visita del Ministro degli Esteri del Qatar in Iraq terminata ieri dopo tre giorni di intensi incontri.

Ma la coalizione esiste già nei fatti. Iran, Turchia e appunto Qatar hanno interessi comuni in Medio Oriente, a partire dalla fortissima ostilità verso l’Arabia Saudita e Israele che sono il maggior collante per questi tre Stati. Qatar e Turchia sono i maggiori sponsor della Fratellanza Musulmana, mentre sempre il Qatar insieme all’Iran e anche alla Turchia sono gli unici sponsor rimasti ad Hamas, il gruppo terrorista palestinese che tiene in ostaggio la Striscia di Gaza.

A questa coalizione guarda con simpatia anche la Russia, seppur non apertamente, in quanto farebbe da contrappeso a quella appoggiata dagli Stati Uniti che vede l’Arabia Saudita e gli altri Stati del Golfo (eccetto il Qatar e l’Oman) impegnati nella guerra con lo Yemen.

Franco Londei
Politicamente non schierato. Voto chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia