Merkel preoccupata per gli insediamenti israeliani: «minano la pace»

La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha incontrato oggi il Presidente della Autorità Nazionale Palestinese (ANP) Mahmoud Abbas (Abu Mazen) e si è detta profondamente preoccupata per la costruzione di insediamenti israeliani in Cisgiordania.

«Sono molto preoccupata per gli sviluppi in Cisgiordania» – ha detto la Merkel ai giornalisti – «sviluppi che stanno erodendo alla base la soluzione dei due Stati» ha poi aggiunto la Merkel con chiaro riferimento proprio agli insediamenti israeliani.

Ma sono i termini usati che sono inusuali, termini come “Gerusalemme occupata”, “sequestro di terre palestinesi” ecc. ecc. termini più consoni ad agitatori del BDS che alla Cancelliera tedesca.

La Merkel è poi passata a commentare brevemente il colloquio con il Presidente palestinese. «Sono fermamente convinta che la popolazione israeliana e palestinese debba vivere ognuno nel proprio stato in sicurezza e in pace. Non c’è nessuna altra opzione credibile alla soluzione dei due Stati».

Stamattina era arrivata la notizia che anche Donad Trump aveva fatto marcia indietro sugli insediamenti israeliani in Giudea e Samaria, ma non a Gerusalemme Est.

Se apprezzi il nostro lavoro valuta la possibilità di fare una piccola donazione a Rights Reporter

Ucciso comandante di Hamas nella Striscia di Gaza. Accuse al Mossad

Ieri sera ignoti hanno ucciso un importante comandante di Hamas nella Striscia di Gaza. Si tratta di Mazan…

You May Also Like