Franco Londei

Politicamente non schierato. Sostengo chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia

Post navigation

7 Comments

  • Esiste una Dichiarazione universale dei diritti umani che si trova addirittura prima degli articoli della Costituzione per mostrarci quali devono essere le linee guida che devono ispirare tutta la legislazione successiva.
    I diritti universali attribuiscono valore e dignità ad ogni essere umano, per cui non esiste alcuna necessitè di inventarsi “razze protette” come se fossero animali in via di estinzione.
    Quello che è venuto a mancare, nel corso degli anni, sono le buone maniere, l’educazione e il rispetto nei rapporti tra le persone. Stiamo raccogliendo gli effetti devastanti del “vietato vietare”, della pacca sulla spalla al professore, del “tu” alla maestra, dei genitori “amici” che tutto permettono e giustificano. Oltre la nostra “Dichiarazione universale dei diritti umani”, esiste una “Dichiarazione universale dei diritti umani secondo l’islam”. Per essere titolari di tali diritti è necessario essere seguaci di maometto e di sesso maschile. Dal godimento di tali diritti sono esclusi: le donne, gli omosessuali, i non musulmani.
    E’ chiaro che lo scopo ultimo di queste battaglie condotte nei nostri paesi è ben diverso da quello dichiarato, altrimenti sarebbe condotta prima di tutto con modalità diverse e poi nei paesi islamici.

    • scusa Giuliana ma non ho capito bene il tuo commento. Di quali “razze protette” stai parlando? Degli omosessuali? Secondo te pretendere per gli omosessuali e per tutto il mondo LGBT gli stessi DIRITTI degli eterosessuali significa “creare una razza protetta”.
      Certo, come dici c’è una dichiarazione universale dei Diritti dell’Uomo, e c’è anche una dichiarazione europea dei Diritti dell’Uomo ratificata da tutti gli stati europei. Peccato che ambedue vengano sistematicamente calpestate.
      No, se permetti la battaglia parte da qui, dall’occidente e mira proprio a far capire alla gente che non si intende creare una “razza protetta”, quello lasciamolo per gli animai, ma che si mira far capire alle persone proprio che esiste una Dichiarazione Universale che sancisce che ogni essere umano e uguale all’altro, a prescindere dalla razza o dal genere. Finché ci saranno persone che parlano di “creazione di una razza protetta” ogni volta che si espone il problema dei Diritti di genere non riusciremo mai a vincere questa immensa ipocrisia

  • @ giuliana – e allora sarebbero “razze protette” tutte quelle minoranze che chiedono eguali Diritti. Francamente l’uscita sulla “creazione di una razza protetta” la trovo piuttosto infelice

  • In effetti ho usato un termine improprio, ma volevo solo fare un esempio. La distinzione tra omosessuali e eterosessuali la state facendo voi. Così come ritengo delirante l’invenzione del “femminicidio” per farci credere che le donne abbiano bisogno di una tutela particolare rispetto agli uomini. Per me esistono solo delle persone che, come tali, hanno il diritto di non essere trasformate in vittime e ognuna di loro, in quanto persona, ha il diritto di essere difesa da qualsiasi genere di violenza.

  • Un Omosessuale, una Donnasessuale o un Transessuale che dir si spoglia , degni di questo nome…Praticano la Loro sessualita,’ giornaliera e per tutto il corso della loro Vita, , con almeno cinque(se sono sfortunati) Eterosessuali… Possibilmente, sempre diversi che a loro volta… Assaporato il piacere delle carni proibite e finalmente liberi dal giogo della moralita’… Avvalendosi del cognome di Bisessuali, Trisessuali, Plurisessuali o semplici manettari(fate Voi)… Ripraticano la Loro sessualita’, sempre giornaliera e per tutto il corso della loro Vita… Tra di Loro o cercando nuovi adepti, sempre tra le schiere(si fa per dire) degli Eterosessuali. Tutto questo, purtroppo o per fortuna(fate Voi) …Riguarda tutti gli Uomini e Donne di ogni Cultura e soprattutto ma anche dietrotutto e a volte anche de fianco…Di ogni Religione(compresa quella). A questo punto, propongo di cambiare il Nome della nostra specie de ominidi da Homo Sapiens(si fa per dire) in Omo Sapiens et godens.- Baci

    • Ho sbagliato a cliccare, chiedo scusa. Non era una risposta specifica a Giuliana ma un commento all’articolo.- Baci

  • Il mondo musulmano – da lunga conoscenza diretta in molti paesi musulmani – è pieno di perversioni di ogni tipo: dalla pedofilia sancita dalla Shariah e dal principio dell’imitazione del “profeta”, che si prese in moglie Aisha quando questa aveva sei anni (“bontà sua”, Maometto aspettò fino a quando lei aveva 9 anni e lui 56 per stuprarla!); alla mutilazione genitale femminile (clitoridectomia) alle bambine (es.: oltre l’80% delle donne egiziane, la quasi totalità delle somale e yemenite, e oltre cento milioni in altri paesi); all’assoluta assenza di diritti civili per le donne, che dalla nascita alla morte devono essere sotto la tutela di un maschio; fino all’abitudine di farsi tutto ciò che si muove, dalle capre, alle pecore agli asini, ai cammelli; alla pratica diffusissima della pederastia, della sodomia. Tutte le cose elencate sono ciò che la Bibbia considera fra le cose abominevoli, da non fare assolutamente.

Comments are closed.

back to top