COVID: sottovariante Delta AY.4.2 identificata in Israele

Le autorità sanitarie di Israele hanno reso noto ieri sera che nello Stato Ebraico è stato identificato il primo caso di sottovariante Delta AY.4.2 del virus COVID-19.

La sottovariante, altamente contagiosa, è stata identificata in un ragazzo di 11 anni di ritorno dalla Moldavia.

Secondo gli esperti si deve a questo tipo di variante l’impennata del numero di contagi in Gran Bretagna e in altri paesi.

I funzionari del Ministero della salute israeliano stanno indagando per capire se questa variante sia più contagiosa della variante Delta.

Se il nuovo ceppo si dimostrasse più trasmissibile della variante Delta, che è la variante dominante del coronavirus in Israele, potrebbe mettere a repentaglio l’uscita del paese dalla sua quarta ondata di infezioni ancora in corso ma tendente al ribasso.

A tal proposito il Ministero della salute israeliano raccomanda di effettuare il richiamo (o terza dose) per mettersi al riparo dalla varante Delta e probabilmente anche dalle sue sottovarianti. In Israele almeno 3,8 milioni di cittadini hanno effettuato il richiamo (o terza dose).

Studio israeliano COVID: adolescenti protetti al 90% con il vaccino

Per anni abbiamo combattuto contro la disinformazione nei confronti di Israele e ora dobbiamo combattere ferocemente contro i disinformatori del vaccino

You May Also Like