Franco Londei

Politicamente non schierato. Sostengo chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia

Post navigation

1 Comment

  • Che l’imperialismo islamico sia in prospettiva il più pernicioso, il più invasivo e perciò il più “antipatico” é cosa evidente.
    Talmente evidente che le superpotenze, invece di farsi la guerra fredda tra loro, dovrebbero pensare di affrontarlo in modo congiunto, senza improprie utlizzazioni o sottovalutazioni , come continua ad avvenire anche adesso.
    In fondo sia Usa, che Russia , che Cina hanno da temere in prospettiva da questo imperialismo.
    L’America ne é già influenzata come attesta la politica di Obama della “mano tesa”.
    La Russia , secondo alcuni calcoli demografici, dovrebbe divenire in pochi decenni a maggioranza musulmana e la Cina ha già cominciato ad essere infastidita da alcune etnie interne islamiche, che – mi hanno raccontato amici viaggiatori – hanno determinato un incremento di “conversioni” significativo.
    Nessuno di questi tre grandi Paesi ha interesse a sottovalutare ancora a lungo questo fenomeno.
    Il malato più grave l”Europa, come un tempo si diceva dell’Intendenza, seguirà.
    Tuttavia credo che non si farà nulla.
    Le grandi visioni non sono forse di nessuna epoca.
    Certo non lo sono nemmeno di questa, attenta all’interesse immediato e a giochi di potere, di cui francamente si farebbe volentieri a meno.
    Eppure un valore in comune , pur tra tante strutturali differenze, le superpotenze potrebbero intravederlo: quello della laicità.
    Per il resto vale – speriamo- come per l’Intendenza.

Comments are closed.

back to top