Lieberman: «Israele con Hamas sta nutrendo un mostro»

Avidgor Lieberman durante il suo tour d'addio nel sud di Israele

Arrivano bordate all’indirizzo del Governo israeliano dall’ex ministro della Difesa, Avidgor Lieberman. Durante il suo tour d’addio nel sud di Israele Lieberman ne ha avute per tutti, dal gabinetto per la Difesa allo stesso Governo che, a detta sua, avrebbe garantito l’impunità per i leader di Hamas.

«Semplicemente non ha senso che dopo che Hamas ha lanciato circa 500 razzi sulle comunità israeliane che confinano con Gaza, nel sud del paese, i capi di Hamas abbiano effettivamente ottenuto l’immunità dal gabinetto di sicurezza israeliano» ha detto Lieberman durante il suo viaggio d’addio nelle comunità del sud di Israele.

Lieberman ha detto che le politiche israeliane nei confronti di Hamas rischiano di trasformare il gruppo terrorista palestinese in un nuovo Hezbollah. «Stiamo nutrendo un mostro» ha detto Lieberman, «e se continueremo a permettergli di riarmarsi e di costruire forze belliche, tra un anno avremo un gemello di Hezbollah».

Lieberman si è dimesso mercoledì scorso a causa del suo disaccordo con il Governo israeliano che dopo il potente attacco portato da Hamas contro il sud di Israele ha deciso di accettare il cessate il fuoco invece di rispondere duramente.

«Negli ultimi due anni e mezzo, ho morso la mia lingua più volte. Ho cercato di cambiare le cose dall’interno, ma le ultime due decisioni – quella sul trasferimento di 90 milioni di dollari ad Hamas nei prossimi sei mesi e la decisione sul cessate il fuoco – sono andate troppo oltre. Non potevo più rimanere» ha infine spiegato Lieberman.

Franco Londei
Politicamente non schierato. Voto chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia