Sdegno in tutto il mondo cristiano per l’ennesimo massacro di fedeli cristiani avvenuto la notte di capodanno in Egitto. Nessun segno invece dal cosiddetto “mondo islamico moderato”. Silenzio sui siti ufficiali, silenzio sui forum islamisti italiani, addirittura plauso su quelli quadisti. Una volta si diceva che “chi tace acconsente”.

Ieri abbiamo passato in rassegna i siti ufficiali dell’Islam in Italia, i forum di discussione e i blog. Non abbiamo trovato una sola parola di condanna sull’ennesimo atto persecutorio ai danni di fedeli cristiani avvenuto in Egitto. Già in passato il silenzio su fatti avvenuti da altre parti (Iraq, Nigeria, Pakistan e ancora Egitto) aveva sollevato in noi molti dubbi sul “moderatismo” di certe organizzazioni islamiche. Oggi ne abbiamo una conferma piena.

In compenso abbiamo trovato decine e decine di discussioni in alcuni forum vicini ad Al Qaeda (ma non solo) dove si osannano gli attentatori, dove si grida all’atto eroico contro gli infedeli e dove si chiede di continuare la guerra santa contro ebrei e cristiani. Per carità, non ci aspettavamo niente di diverso da questi personaggi (dei quali molti scrivono dall’Italia per loro stessa ammissione) ma qualche parola di condanna da quelli che si definiscono “moderati” ce l’aspettavamo. Invece un silenzio di tomba è sceso sull’argomento.

Noi crediamo che i cosiddetti “islamici moderati” (ammesso che ci siano) sappiano esattamente cosa stia avvenendo nel mondo, che sappiano che è in corso un conflitto su base religiosa e che anche in Europa si stia lavorando a qualcosa del genere. Lo dimostrano purtroppo molti fatti recentemente accaduti proprio in Europa, atti di estremismo e di prepotenza religiosa che non ci fanno presagire nulla di buono.

Saremmo lieti di essere smentiti su questa nostra preoccupazione anche se pensiamo che, come in passato, nessuno smentirà niente, sempre per quel vecchio detto secondo il quale “chi tace acconsente”.

Fonte Secondo Protocollo

Comments are closed.